BD VR - Come la realtà virtuale trasforma i fumetti

BD VR - Come la realtà virtuale trasforma i fumetti

sommario

Consentendo agli utenti di immergersi in ambienti virtuali, la realtà virtuale ha il potenziale per trasformare le varie arti. Proprio come la pittura, il cinema, la musica o anche la fotografia, il fumetto sta per vivere una profonda trasformazione grazie alla realtà virtuale.



BD VR: Madefire, l'app che trasforma i fumetti in esperienze interattive

I film di supereroi portano gli eroi dei fumetti nel mondo reale attraverso la magia del cinema. Oggi, grazie alla realtà virtuale, ora è possibile il contrario: i fan dei fumetti possono essere immersi nei loro fumetti preferiti. Nell'ambito dell'ultimo New York Comic Con, diversi esperti di Hollywood, sviluppatori di giochi VR e artisti di fumetti hanno discusso di come la nuova tecnologia stia trasformando il modo in cui leggiamo e creiamo fumetti. La startup Madefire, presente all'evento, ha presentato una dimostrazione BD VR. Specializzata in Motion Books, che consiste nell'aggiunta di effetti speciali ai fumetti digitali, l'azienda ha recentemente raccolto 6,5 milioni di dollari da investitori come Drake e Kevin Spacey per sviluppare un prototipo di applicazione VR che consente ai fumettisti di trasformare i loro fumetti in esperienza 3D.



Quando l'app è disponibile, tutti gli artisti potranno distribuire gratuitamente fumetti VR su tutti i visori per realtà virtuale. Per ora, la demo disponibile sull'Oculus Store di Samsung Gear VR presenta fumetti come Injustice: Gods Among US in realtà virtuale. Gli effetti di movimento, così come gli effetti visivi e sonori, rendono l'esperienza di lettura molto coinvolgente e spettacolare.

Gli le caselle scorrono una alla volta, ridimensionate per adattarsi al campo visivo del lettore. Premendo il pulsante a sfioramento di Gear VR, l'utente visualizza la seguente casella. Questo nuovo modo di leggere un fumetto trasforma l'esperienza. Grazie alla realtà virtuale, l'utente può concentrarsi sui piccoli dettagli immergendosi completamente nell'universo immaginario. Ad esempio, nel fumetto Spectrum, premendo il pulsante su Gear VR viene visualizzata una GIF di un raggio laser che divide un'auto a metà. Viene quindi emesso un suono per riflettere l'esplosione dell'auto. Quindi l'azione è effettivamente messa in scena in modo dinamico.

Madefire aggiunge una quarta dimensione ai fumetti

Che si tratti di fumetti 2D o 3D, è l'aggiunta di una quarta dimensione, quella del tempo, che distingue davvero i fumetti VR di Madefire dai fumetti tradizionali.. L'azione è molto meno confusa per il lettore e la velocità variabile delle transizioni consente di riflettere l'intensità delle scene. Il creatore di fumetti di Watchmen Dave Gibbons ha progettato il suo nuovo fumetto Treatment appositamente per la piattaforma Madefire. L'azione si svolge naturalmente davanti agli occhi dello spettatore, lasciando un maggiore controllo ai fumettisti su come i lettori leggono e interpretano la storia.


Grazie all'app VR di Madefire, I creatori di fumetti saranno ora in grado di manipolare oggetti tridimensionali, creare effetti di profondità o persino aggiungere animazioni ai loro fumetti. Basti dire che questa applicazione ha il potenziale per trasformare i fumetti. La realtà virtuale consente ai fumetti di liberarsi dai vincoli del passato e può quindi stimolare la creatività dei designer. Invece di concentrarsi sul numero di pagine di un fumetto, i fumettisti possono ora concentrarsi su quanto tempo vogliono che duri l'esperienza e in VR il lettore non può andare direttamente alla fine di un combattimento o di una scena importante per vedere la fine. . L'effetto sorpresa viene conservato fino alla fine, il che sarà particolarmente utile per alcuni generi come l'horror o la commedia.


Il motore open source di Madefire consente a tutti i creatori di fumetti di iniziare con la realtà virtuale

BD VR - Come la realtà virtuale trasforma i fumetti

Le Il motore di rendering di Madefire, basato su OpenGL, è disponibile su Internet e consente quindi a tutti gli artisti e autori di collaborare simultaneamente ai progetti. Inoltre, scegliendo di sviluppare il proprio motore piuttosto che utilizzare Unity o Unreal Engine, Madefire è in grado di pubblicare i suoi fumetti VR su tutte le piattaforme tra cui iOS, Android, Samsung Gear VR, Oculus Rift, HTC Vive o anche DeviantArt.

In questo momento, lo svantaggio principale di BD VR è l'impossibilità di trascrivere queste creazioni in formato cartaceo. È del tutto possibile trascrivere un fumetto stampato in azione 3D, ma il contrario è molto più complicato. Tuttavia, la maggior parte dei designer rimane attaccata a questo formato tradizionale e prestigioso. Questo è il motivo per cui Madefire vuole impedire che BD VR diventi film. L'esperienza deve rimanere un'esperienza di lettura. Pertanto, l'azienda consiglia agli autori di limitare il numero di azioni per clic a uno o due, al fine di mantenere un tasso paragonabile a quello dei fumetti di carta.


Secondo Gibbons, la realtà virtuale crea una grammatica narrativa completamente nuova per gli artisti dei fumetti. Per determinare se le nuove idee generate da questa grammatica sono rilevanti, gli autori hanno bisogno del feedback dei loro lettori. Ad esempio, quando si tratta di effetti sonori e colonne sonore, Madefire offre agli artisti una grande banca di suoni, ma consiglia loro di mantenere un numero di effetti inferiore a cinque per tasto per consentire al lettore di immaginare parte della storia con le proprie cure. Pertanto, i creatori di Madefire vogliono evitare di aggiungere il doppiaggio vocale ai fumetti in modo che l'utente possa scegliere la velocità con cui leggere il fumetto VR.


I professionisti della realtà virtuale sono interessati al potenziale di Madefire per il cinema

D'altra parte, da parte dei professionisti della realtà virtuale, le cose vengono percepite in modo diverso. Matt Hooper, direttore dello sviluppo di Oculus e consigliere di Madefire, immagina il futuro dell'app come un teatro per i fan dei fumetti per condividere un'esperienza sociale e amichevole. Ad esempio, quando viene rilasciato un nuovo fumetto VR di punta, milioni di lettori potrebbero riunirsi e guardare l'azione svolgersi insieme.

Analogamente, Ted Gagliano della 20th Century Fox vuole usare la realtà virtuale per immergere gli spettatori nei film di supereroi. Piuttosto che rendere i fumetti stampati più cinematografici, immagina come Madefire possa offrire esperienze interattive per promuovere i successi. Ad ogni modo, per ora, i creatori di Madefire preferiscono che BD VR rimanga più un'esperienza di lettura, soprattutto per evitare che la conversione dal formato cartaceo a quello VR richieda più di pochi giorni.

Ancora in beta, Il software open source di Madefire verrà rilasciato nella versione finale nei prossimi mesi. L'azienda spera di raggiungere più creatori di fumetti al fine di sviluppare un catalogo sostanziale, pur continuando a lavorare con artisti dilettanti per raggiungere un pubblico più ampio. Nonostante le numerose sfide da superare, Madefire intende rivoluzionare il modo in cui i fan dei fumetti consumano i fumetti. Mentre i supereroi Marvel avranno presto il loro gioco VR finanziato da Oculus Studios, il potenziale di Madefire sembra molto immenso.

BD VR: Square Enix trasforma i manga con la realtà virtuale

Nell'ambito dell'ultimo Tokyo Game Show, Square Enix ha recentemente presentato, un progetto sperimentale volto a trasformare l'esperienza di lettura dei manga. Proprio come Madefire, l'app consente agli utenti di immergersi nei fumetti, scatola dopo scatola. In questo caso, i dialoghi sono raddoppiati e l'utente può ingrandire i diversi dettagli di ogni riquadro o, al contrario, fare un passo indietro per vedere la scena nel suo insieme.

Le scatole più grandi sono persino visualizzate in tre dimensioni, consentendo all'utente di contemplarle come se stesse guardando attraverso una finestra. Con questo progetto, Square Enix vuole creare un'esperienza a metà tra manga e cartoni animati. La dimostrazione presentata al TGS offriva solo di immergersi in un unico manga :, datato 2014. Tuttavia, se questo progetto si concretizzerà, è probabile che molti manga verranno convertiti in fumetti VR, per la gioia dei fan.

Magnetico: il primo fumetto in realtà virtuale

Creato dallo studio italiano Oniride, Magnetique è un fumetto di realtà virtuale disponibile su Samsung Gear VR. L'utente è immerso in un'avventura a 360 gradi, raccontando la storia del burattinaio Nero e la sua ricerca di vendetta. Fissando una bolla, l'utente può aumentarne le dimensioni, mentre gli effetti sonori vengono riprodotti a seconda dell'azione. Illustrato dal designer Emilio Pilliu con il software Photoshop, anche questo fumetto VR è stato realizzato utilizzando strumenti sviluppati internamente, in particolare per rispettare le proporzioni.

Analogamente, il motore Unity ha permesso di aggiungere effetti stereoscopici a determinati elementi. A lungo termine, Oniride spera di creare diverse serie BD VR con artisti diversi. È già stata creata una piattaforma per distribuire queste creazioni. Capirai, la realtà virtuale trasforma tutti i generi di fumetti e potrebbe ben rappresentare il futuro della nona arte.



Aggiungi un commento di BD VR - Come la realtà virtuale trasforma i fumetti
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.