Bliss - La realtà virtuale aiuta il cancro


Anche se non tutti lo hanno sperimentato direttamente, lo sappiamo i trattamenti per combattere e / o curare il cancro sono lunghi e impegnativi e non sempre forniscono la garanzia di una guarigione completa. Quindi il cancro non è solo un calvario fisico ma anche una lotta psicologica e spirituale.

È in quest'area che la realtà virtuale e più in particolare la società francese L'Effet Papillon e Mélanie Perron, portatore di progetto di realtà virtuale Bliss, cercare di fare la differenza e avere il coraggio di lanciare un progetto basato su un forte valore morale. Questo progetto mira a creare un ambiente 3D in un mondo morbido, onirico e che permette di fuggire psicologicamente e spiritualmente.



Dovresti sapere che per molti specialisti, la dimensione morale del paziente, il suo stato di stress o affaticamento, può contare come il 50% del fattore di guarigione. Bliss offrirà quindi un mondo virtuale che consente ai pazienti con gravi malattie lasciare durante sessioni di un'ora i loro trattamenti e i loro ambienti reali oppressivi. Permetteranno anche ai parenti del paziente di trovarlo in questo ambiente per farlo discutere o semplicemente condividere questa esperienza.

Bliss è attualmente allo stadio dell'idea e Mélanie Perron vuole trasformare questa idea in realtà attraverso il crowdfunding. Per ora, una versione test è stata utilizzata su 15 pazienti e sui loro 15 accompagnatori a Le Mans, il dottor Hugues Bourgeois, oncologo, dichiara dopo questa fase di test: 



Una buona iniziativa che porta la realtà virtuale a un altro livello, un livello più nobile.



Aggiungi un commento di Bliss - La realtà virtuale aiuta il cancro
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.