Come migliorare la realtà virtuale in futuro?

Chi sono io
Michael Naimark
@michaelnaimark
Autore e riferimenti

sommario

  • La realtà virtuale provoca dolore ricorrente
  • Il processo di studio
  • Nuove indicazioni aiuteranno a comprendere meglio il futuro della realtà virtuale

La realtà virtuale provoca dolore ricorrente

Molti studi hanno puntato il dito a lungo gli effetti degli schermi sul nostro corpo lungo termine. Il problema si pone con le innovazioni degli ultimi anni? La risposta è sì.


A causa della tensione muscolare e del disagio da posizioni prolungate, la salute degli utenti potrebbe essere in gioco. La realtà virtuale è già onnipresente, sia nei videogiochi, nell'istruzione o nella formazione industriale, ecco perché soddisfare le esigenze di comfort e salute sembra così importante oggi.


"Non ci sono linee guida per le interazioni di realtà virtuale e aumentata", afferma il ricercatore Jay Kim. Lo scopo di questo studio era quindi quello di "ridurre il rischio di potenziali lesioni muscoloscheletriche. ". Infatti, i movimenti tridimensionali coinvolgono il corpo degli utenti di realtà virtuale in numerosi movimenti e il peso delle cuffie rimane problematico.

Lo studio servirà da riferimento per il posizionamento e gli angoli ottimali degli oggetti. Ciò consentirà agli sviluppatori di realtà virtuale di ridurre al minimo il disagio dell'utente offrendo le stesse esperienze.

Il processo di studio

I ricercatori hanno messo sensori su articolazioni e muscoli partecipanti per capire meglio cosa stava succedendo durante l'utilizzo della realtà virtuale. Una elettromiografia è stato installato anche per misurare l'attività elettrica nei muscoli durante l'esecuzione di gesti comuni appartenenti alla realtà virtuale. La missione dei partecipanti era quindi quella di designare punti specifici attorno a un cerchio o colorare una certa area con il dito. I ricercatori hanno completato il loro studio con l'uso di elementi visivi posto in vari punti del campo visivo.



Da ricordare il fastidio alle spalle dovuto all'estensione del braccio dopo tre minuti. Con l'uso prolungato di questo tipo di attività possono quindi verificarsi nel tempo gravi problemi di salute.

Nuove indicazioni aiuteranno a comprendere meglio il futuro della realtà virtuale

Alcuni angoli di inclinazione della testa causano un maggiore disagio negli utenti. I partecipanti erano talvolta costretti a tenere il collo costantemente teso e ad alzare le braccia, a volte provocando situazioni spiacevoli.


"Sulla base di questo studio, consigliamo che gli oggetti con cui interagiscono gli utenti VR siano più vicini al corpoJay Kim consiglia. "E gli oggetti devono essere posizionati all'altezza degli occhi, piuttosto che dall'alto verso il basso. ".


Ci si aspetterebbe un impatto colossale poiché ci aspettiamo approssimativamente 168 milioni di utenti entro il 2023. I settori dei videogiochi, militare, istruzione e sanità potrebbero trarre ispirazione dal contributo di questo studio in futuro. Anticipando gli errori futuri, Jay Kim spera di fornire agli utenti un'esperienza completa e piacevole.

 

 



Aggiungi un commento di Come migliorare la realtà virtuale in futuro?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.