Contact CI ha presentato Maestro, i suoi fantastici guanti tattili per toccare nella realtà virtuale

Chi sono io
Michael Naimark
@michaelnaimark
Autore e riferimenti

sommario

  • Maestro: un prototipo di guanti tattili per toccarlo in VR
  • I guanti Maestro sono di seconda mano per toccarli nella realtà virtuale

Una delle prime reazioni delle persone che testano la realtà virtuale o un video 3D è allungare la mano per toccare gli oggetti presentati nel mondo virtuale. Ovviamente, la mano incontra solo un vuoto, ricordando crudelmente all'utente che sta vivendo un'esperienza nella realtà virtuale e che il suo cervello è ingannato, il che degrada la sensazione di immersione. Almeno fino ad ora perché i guanti tattili Maestro della startup “Contact CI” sono una vera svolta e ti permettono di sentire il tocco con la mano per un'immersione ancora più profonda.



Maestro: un prototipo di guanti tattili per toccarlo in VR

Per molti visitatori del CES 2018, i guanti tattili presentati da "Contact CI" sono senza dubbio ciò che è più impressionante durante questo spettacolo. Ancora allo stato di prototipo, che conferisce loro un aspetto ancora più sorprendente con i fili che sporgono ovunque e la sensazione di fragilità, i guanti Maestro stupiscono anche e soprattutto chi ha la fortuna di poterli testare. I guanti consentono di sentire veramente gli oggetti virtuali e questo è molto più convincente di qualsiasi soluzione presentata finora.

I guanti Maestro simulano efficacemente entrambi tensione, pressione e feedback tattile dalla superficie degli oggetti come se esistessero realmente nella mano dell'utente. I guanti sono, inoltre, dotati di un sistema di tracciamento che permette di conoscere e seguire con precisione la posizione della mano ed i movimenti di questa.


I guanti Maestro sono di seconda mano per toccarli nella realtà virtuale

Per ottenere questo risultato, gli ingegneri di "Contact CI" hanno ricrea parte dell'anatomia della mano umana. Come puoi vedere dalle immagini, i guanti sono dotati di quelli che sembrano muscoli delle falangi. Questa falsa muscolatura è motorizzata e si contrae e si rilassa come farebbero i tuoi muscoli, riproducendo così la sensazione di contatto.. Secondo le persone che hanno avuto la possibilità di testare i guanti (dopo una noiosa fase di calibrazione), la sensazione al tatto è davvero simile. Tutti insistono sul fatto che il loro cervello sia stato davvero ingannato e che il risultato sia particolarmente impressionante.



I guanti Maestro non sono stati i primi a offrire il tocco nella realtà virtuale, i guanti HaptX Glove o anche, in misura minore, Go Touch VR hanno già fatto molta strada, ma sono certamente quelli che lo fanno nel modo più spettacolare e realistico. Tuttavia, la startup non ha in programma di commercializzare il proprio prodotto e sta cercando partner disposti a integrare la loro innovativa soluzione tattile.



Aggiungi un commento di Contact CI ha presentato Maestro, i suoi fantastici guanti tattili per toccare nella realtà virtuale
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.