Facebook: gli occhiali per la realtà aumentata non saranno pronti fino al 2030

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

sommario

  • Facebook si considera il leader mondiale nella realtà virtuale

Mentre inizia un promettente anno 2020 per la realtà virtuale e aumentata, il direttore della ricerca VR di Facebook, Michael Abrash, ha appena concesso un'intervista al sito web.

In questa intervista, Abrash taglia corto ogni speranza che gli occhiali per realtà aumentata conquistino il mercato negli anni a venire. Secondo lui, ci vorranno quasi cinque anni per commercializzare un prodotto convincente. Inoltre, prendendo l'esempio del mercato degli smartphone, lo crede Gli occhiali AR non raggiungeranno la fase "Blackberry" prima del 2030.



Secondo lui, il problema è che lo è molto difficile integrare la nuova tecnologia schermo e un sistema di tracciamento con un semplice paio di occhiali. Il compito diventa ancora più complesso quando si desidera, inoltre, offrire una giornata piena di autonomia.

Tuttavia, agli occhi di questo specialista, la vera sfida sta nello sviluppo di un sistema di controllo appropriato. Nessuno vorrà controllare i propri occhiali con un controller ed è improbabile che i consumatori utilizzino comandi vocali o gestuali in pubblico. Così sarebbe necessario che gli occhiali "indovinino" le intenzioni dell'utente.

Tuttavia, una volta superati questi ostacoli tecnici, Abrash conferma che gli occhiali AR potrebbero sostituire gli smartphone. Egli non resta che aspettare dai 10 ai 20 anni...

Facebook si considera il leader mondiale nella realtà virtuale

Anche durante questa intervista, Michael Abrash ha parlato anche di realtà virtuale. Secondo lui, nessuna azienda si avvicina alla caviglia di Facebook in termini di investimenti in VR. Fatto, " quando apparirà la prossima generazione di visori VR, sarà perché l'abbiamo creata ".


È vero che Facebook ha investito molto nella ricerca negli ultimi anni. L'obiettivo dell'azienda americana è sviluppare tecnologie che consentano l'evoluzione della realtà virtuale: schermo varifocale, lenti con un ampio campo visivo, monitoraggio dello sguardo e dell'espressione facciale, guanti tattili, avatar realistici, trasmissione video wireless, ecc.


Sapendo che Microsoft e Google hanno entrambi fallito nei loro sforzi per conquistare il mercato della realtà virtuale, Facebook è l'ultimo GAFAM in competizione in questo settore. I suoi unici concorrenti seri sono Valve e HTC, ma entrambi attualmente lottano per competere con Oculus Rift S e Oculus Quest in termini di innovazione e prezzo.


Il manager apprezza anche il modo in cui Mark Zuckerberg è coinvolto nel progresso della realtà virtuale e crede in questa tecnologia. Ai suoi occhi " la realtà aumentata può sostituire lo smartphone, ma la realtà virtuale può sostituire il PC ".


Tuttavia, durante l'ultimo Oculus Connect, lo stesso Michael Abrash ha chiarito che la prossima generazione di visori VR "non è per ora". Per una buona ragione, è " molto difficile trasformare tecnologie rivoluzionarie in prodotti "...



Aggiungi un commento di Facebook: gli occhiali per la realtà aumentata non saranno pronti fino al 2030
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.