Facebook mea culpa dopo aver presentato Bullet Train VR alla conferenza conservatrice

Chi sono io
Tom Chatfield
@tomchatfield
Autore e riferimenti

sommario

  • Facebook si scusa dopo la dimostrazione VR di Bullet Train
  • Bullet Train VR: un incentivo a fare una sparatoria?

È una presentazione del potenziale giocoso dell'Oculus Rift che ha attirato particolare attenzione alla Conferenza dei conservatori degli Stati Uniti la scorsa settimana, ma per le ragioni sbagliate. Cattiva pubblicità che ha attirato l'ira dell'affiliato Facebook, che si è affrettato a fare il suo mea culpa. Tempismo pessimo mentre si discute all'interno della comunità politica degli Stati Uniti il ​​dibattito sull'irrigidimento delle disposizioni per l'acquisto di un'arma.



Facebook si scusa dopo la dimostrazione VR di Bullet Train

Alla US Conservative Policy Conference la scorsa settimana, Facebook aveva uno stand per mostrare i suoi prodotti nella realtà virtuale e per i politici conservatori alla conferenza per cimentarsi con la realtà virtuale con diverse esperienze disponibili. Anche se molto comune in questo tipo di incontri, lo stand Oculus non è passato inosservato questa volta. Il gioco Bullet Train VR ha davvero fatto arrabbiare molti funzionari eletti. Questo sparatutto in prima persona simula una sparatoria in una stazione ferroviaria. Pochi giorni dopo il massacro alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida, il gioco non era davvero gradito ad alcuni, soprattutto perché un dibattito sulle armi da fuoco stava infiammando l'America in quel momento.

Diversi politici hanno criticato la presentazione del gioco del tutto inappropriata, non esitando a esprimere la loro rabbia sui social network. Messaggi trasmessi rapidamente che hanno acceso il dibattito. Facebook da parte sua ha mantenuto un basso profilo e ha rapidamente ritirato il controverso gioco dal suo stand.


Bullet Train VR: un incentivo a fare una sparatoria?

Come spesso accade dopo una simile tragedia, i videogiochi vengono spesso individuati, così come alcuni film o musica, come incitamento a compiere un omicidio nella mente di certi adolescenti.. Creato da Epic Games, il gioco di realtà virtuale simula un attacco terroristico in una stazione ferroviaria. Il realismo è impressionante e la simulazione di una ripresa particolarmente realistica.


Un gioco che potrebbe dare idee a potenziali assassini? Difficile giudicare. Molti specialisti ritengono che possa aiutare come fattore scatenante per alcune persone squilibrate o particolarmente fragili psicologicamente.. È ovvio, tuttavia, che una simile simulazione potrebbe rappresentare una forma di addestramento immersivo per potenziali killer che intendono effettuare una sparatoria. Va ricordato, tuttavia, che in molti casi le sparatorie non vengono preparate ma vengono eseguite sotto intensa rabbia o frustrazione.





Aggiungi un commento di Facebook mea culpa dopo aver presentato Bullet Train VR alla conferenza conservatrice
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.