Facebook per preparare Pacific, un visore VR autonomo da $ 200 per il 2018

Chi sono io
Tere Vida Mombiela
@terevidamombiela
Autore e riferimenti

sommario

  • Facebook dovrebbe svelare quest'anno Pacific, il suo visore VR autonomo
  • Pacific è un auricolare che dovrebbe democratizzare la realtà virtuale

Le cuffie autonome di realtà virtuale sembrano avere un potenziale colossale. I più grandi nomi della realtà virtuale sono interessati a questo. Samsung, leader indiscusso con le sue cuffie Gear VR, sta anche preparando una cuffia per realtà virtuale autonoma proprio come, ad esempio, Google in associazione con HTC e Lenovo. È vero che gli auricolari VR standalone sono di reale interesse. Sono più convenienti, più leggeri, non richiedono un PC ad alta potenza o un telefono di fascia alta e possono essere facilmente utilizzati ovunque senza connessione. Secondo i nostri colleghi di Bloomberg, Facebook preparerebbe anche un auricolare autonomo per il prossimo anno con il nome in codice "Pacific", considerando, con questo prodotto, un mercato di massa e una massiccia democratizzazione della realtà virtuale..



Facebook dovrebbe svelare quest'anno Pacific, il suo visore VR autonomo

Secondo i nostri colleghi americani del famoso quotidiano economico “Bloomberg”, Facebook sta lavorando a una cuffia per la realtà virtuale autonoma che si posizionerebbe nel mercato di fascia media che attualmente è piuttosto carente.t. Secondo le informazioni del quotidiano, ottenute da persone coinvolte nel progetto ma desiderose di restare anonime, Pacific sarebbe più compatta e leggera di un Oculus Rift.

Secondo questi informatori anonimi, l'auricolare Pacific verrà venduto per circa $ 200 ma non comprometterebbe la qualità grafica o la potenza. Sebbene, secondo gli informatori, le caratteristiche definitive non siano ancora state decise, Pacific funzionerebbe su un processore Qualcomm Snapdragon. Il produttore cinese Xiaomi si occuperà della sua produzione.


Pacific è un auricolare che dovrebbe democratizzare la realtà virtuale

Con la sua esperienza con Oculus Rift e le battute d'arresto che sta vivendo, Facebook prenderebbe quindi in considerazione un altro approccio per democratizzare la realtà virtuale al grande pubblico offrendo un auricolare a un prezzo molto conveniente., liberato da ogni vincolo di avere un PC sopraffatto o uno smartphone di fascia molto alta. Il gigante dei social network spera quindi che la realtà virtuale sia accessibile a tutti e sviluppi l'interesse per essa tra il grande pubblico.



Questa perdita ha sorpreso molti esperti ma sembra abbastanza logica. Facebook dovrà però pensare di offrire rapidamente un catalogo di giochi e applicazioni molto interessanti per attirare un pubblico di massa.. In effetti, senza applicazioni che ti fanno davvero desiderare, l'auricolare autonomo Pacific rischia di subire un vero e proprio flop. Non c'è dubbio, tuttavia, che il colosso dei social network intende fare affidamento sul proprio catalogo Oculus per adattare i titoli principali al suo futuro headset autonomo.




Aggiungi un commento di Facebook per preparare Pacific, un visore VR autonomo da $ 200 per il 2018
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.