Giochi VR da 1 milione di dollari: le migliori ricette da Oculus Store

Chi sono io
Michael Naimark
@michaelnaimark
Autore e riferimenti

sommario

  • Le vendite di contenuti VR stanno iniziando a decollare
  • Oculus Store: la strategia da un milione di dollari
  • VR alla ricerca del suo secondo vento
  • La qualità come unica via d'uscita

La battaglia per la realtà virtuale dei consumatori si giocherà in particolare su capacità dei giocatori di offrire contenuti, in particolare giochi, che vince il sostegno del pubblico. Si tratta di progettare “tubi”. Per questo, Oculus ha investito molto in titoli esclusivi. Un modello che oggi sta dando i suoi frutti.



Le vendite di contenuti VR stanno iniziando a decollare

Jason Rubin, uno dei content manager di Oculus, lo ha rivelato: diversi titoli hanno incassato oltre $ XNUMX milione. La loro particolarità? Questi sono tutti esclusive, disponibili solo tramite Oculus Store. Contenuto quindi riservato agli utenti di Rift, il visore della filiale Facebook.

Se i dati completi sulle vendite di giochi, app e altri video non sono immediatamente disponibili, la cifra simbolica di un milione di entrate è rara. Compreso per i titoli accessibili anche tramite altre piattaforme come Steam. Secondo gli ultimi indicatori pubblicati a febbraio, una trentina di contenuti a pagamento hanno superato i $ 250 di entrate su Steam. Alcuni come o hanno persino raggiunto il fatidico milione.

Oculus Store: la strategia da un milione di dollari

Oculus ritiene che stia iniziando a ricevere dividendi dalla sua strategia. Vale a dire, lo sviluppo di giochi premium che sono costosi ma redditizi a lungo termine, una volta trovato il loro pubblico. E distribuito esclusivamente sulla sua piattaforma Oculus Store. Questo ha effettivamente dato alcuni successi come: o


Gli investimenti assegnati da Oculus agli sviluppatori fino a poco tempo fa erano compresi tra 100 e 000 dollari. Oggi, l'azienda ha cambiato marcia scommettendo su progetti tra 1 e 5 milioni di dollari. Gli studi di modeste dimensioni sono, secondo la filiale di Facebook, in grado di farlo da soli su progetti più piccoli. La dimensione del mercato è ora sufficiente per garantire un ritorno sull'investimento.


VR alla ricerca del suo secondo vento

Gli inizi della realtà virtuale tradizionale (di cui il 2016 è considerato l'anno 0), quando si tratta di giochi, sono difficili. Uno dei motivi è la mancanza di un parco installato per ospitare i titoli, per quanto qualitativi possano essere. Anche un buon gioco offerto a un prezzo molto interessante non riusciva a trovare il suo pubblico ... mancanza di pubblico.

L'attrezzatura nei caschi che consente di godersi i giochi è stata sviluppata. Cosa offre un mercato potenziale finalmente interessante per gli sviluppatori. Quindi abbastanza secondo Jason Rubin per le aziende più piccole da lanciare senza rischiare la loro sopravvivenza. Disegna anche un parallelo con i primi giorni del mercato dei giochi per PC. Ci sono voluti 30 anni per produrre successi del calibro di e altri titoli AAA. Una durata che gli attori di VR non hanno. Se non altro perché la realtà virtuale non è sola nella nicchia pubblicitaria e high-tech. Mentre ai loro tempi i personal computer erano il massimo della modernità.

La qualità come unica via d'uscita

Le cifre rassicuranti e ottimistiche dell'Oculus Store potrebbero contrastare con alcune novità riguardanti Oculus, anche il mercato globale e il futuro della VR. Le deludenti vendite di attrezzature spiegano le riserve di diversi osservatori dall'inizio dell'anno. Che si tratti di Rift, Vive di HTC o anche PSVR di Sony, È chiaro che l'ottimismo del 2016 ha lasciato il posto a uno slancio contenuto nel 2017.



Ragazza, la realtà virtuale deve già pensare al suo futuro. Per Oculus, questo è passare attraverso le fasi fino a diventare un produttore di giochi AAA. Il tutto consentendo a più sviluppatori di diventare autonomi facendo affidamento su una base di clienti più ampia. E posizionarsi nella realtà virtuale come i giganti dell'industria dei videogiochi classici. I produttori (Sony, Microsoft) finanziano così giochi di qualità con un target preciso e nell'ambito di un modello di business controllato. E non solo perché sono gli unici attori che possono / vogliono farlo.


Una ricerca di verso la qualità che potrebbe essere espresso da una specializzazione dei produttori di contenuti. Dopo aver assistito a prove su tutti i fronti tipiche di un'attività nascente.

 



Aggiungi un commento di Giochi VR da 1 milione di dollari: le migliori ricette da Oculus Store
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.