Google e LG svelano il rivoluzionario display autonomo per cuffie VR

Chi sono io
Tom Chatfield
@tomchatfield
Autore e riferimenti

sommario

  • Google e LG: uno schermo OLED da 18 megapixel 3840 × 4800
  • Google e LG vogliono migliorare i loro schermi per adattarli alla visione umana

Nell'ambito della SID Display Week, Google e LG hanno appena presentato un rivoluzionario display OLED, particolarmente adatto per cuffie di realtà virtuale autonome. Il dispositivo era già stato preso in giro a marzo 2018, ma i dettagli tecnici sono stati appena rivelati completamente.

Google e LG: uno schermo OLED da 18 megapixel 3840 × 4800

Questo display OLED da 18 Megapixel offre una frequenza di aggiornamento di 120Hz. Sua la densità dei pixel è 1443 PPI, per una dimensione di 4,3 pollici. La definizione è quindi 3840 × 4800. Il campo visivo è di 120 gradi in orizzontale e 96 gradi in verticale.



Gli i pixel sono bianchied è stato utilizzato un filtro colore per evitare problemi di perdita di pixel associati all'OLED. La tecnologia di visualizzazione LTPS consente tempi di risposta più rapidi rispetto agli schermi degli smartphone.

La tecnica di rendering foveale consente di proiettare l'immagine ad alta definizione direttamente nella parte dell'occhio dove i recettori fotonici sono più densi. Secondo i ricercatori, questo schermo è particolarmente adatto per cuffie mobili per realtà virtuale e aumentata.

Google e LG vogliono migliorare i loro schermi per adattarli alla visione umana

La nitidezza dell'immagine è notevolmente aumentata rispetto agli schermi da 538 PPI degli attuali auricolari VR come Vive Pro e l'effetto schermo-porta sembra scomparire. Tuttavia, Google e LG specificano che questa schermata non è ancora uguale alla visione umana. Come promemoria, lo sguardo umano ha un campo visivo di circa 160 gradi in orizzontale e 150 gradi in verticale, con un'acuità di 60 pixel per grado. Per abbinare queste caratteristiche allo schermo di un visore VR, sarebbe necessario ottenere una definizione di 9600 × 9000 pixel per occhio.



Comunque, questa schermata lo è molto promettente per il futuro della realtà virtuale mobile e degli auricolari autonomi. Come promemoria, durante la SID Display Week sono stati presentati altri due schermi VR. Japan Display ha sviluppato una cuffia LCD da 1001 PPI che potrebbe essere montata sul futuro PSVR 2, mentre INT ha creato un display AMOLED con un'incredibile densità di pixel di 2228 PPI.





Aggiungi un commento di Google e LG svelano il rivoluzionario display autonomo per cuffie VR
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.