Google Poly: una piattaforma di condivisione di oggetti 3D per Tilt Brush e Blocks

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

sommario

  • Google Poly: una piattaforma che riunisce tutte le creazioni VR
  • Google Poly: una raccolta di modelli 3D riutilizzabili

Tra gli usi più rilevanti della realtà virtuale c'è la creazione artistica. Consentendo all'utente di immergersi in un ambiente a 360 gradi, la realtà virtuale offre agli artisti nuove possibilità, un nuovo approccio creativo. Le tele non sono più supporti piatti, ma spazi potenzialmente illimitati per la libertà di espressione. Esistono già molte applicazioni per la creazione artistica in VR.



Google Poly: una piattaforma che riunisce tutte le creazioni VR

Con le sue app Tilt Brush e Blocks, Google attualmente domina il mercato delle app per la creazione di realtà virtuale. Tilt Brush è un'applicazione per dipingere opere d'arte tridimensionali a 360 gradi utilizzando diversi materiali surreali. Blocks è un software di scultura in realtà virtuale. Fino ad ora, le creazioni realizzate con questi due software potevano essere condivise solo sulle rispettive piattaforme: Sketches for Tilt Brush e Objects for Blocks.

Oggi Google lancia Google Poly, una nuova piattaforma che consente agli utenti di farlo condividere tutte le loro creazioni di Tilt Brush e Google Blocks. Appena lanciata, la piattaforma include già migliaia di modelli 3D, disponibili gratuitamente per tutti gli utenti. Poly infatti permette anche di navigare tra i modelli caricati dalla community e scaricarli per utilizzarli a turno su Tilt Brush o Blocks. È possibile esplorare il contenuto da un visore VR o tramite un browser web per PC o cellulare.

Google Poly: una raccolta di modelli 3D riutilizzabili

I modelli possono essere caricati facilmente sulla piattaforma da un browser web. L'interfaccia intuitiva consente di trascinare e rilasciare file in formato OBJ o MTL, salvati da Blocchi o Tilt Brush. Alcuni oggetti possono anche essere modificati, a condizione che siano stati rilasciati con la licenza CC-BY 3.0. Premendo il pulsante Mi piace, questi oggetti possono essere importati in Tilt Brush o Blocks e modificati a piacimento. Quando verranno nuovamente condivisi sulla piattaforma, verrà automaticamente accreditato l'autore originale. Verrà inoltre inserito un collegamento al lavoro originale.



In termini di design, questa interfaccia è molto simile a quella di altre piattaforme Google. Infine, è anche possibile che Poly diventi una piattaforma di condivisione per tutti i modelli 3D creati con software diversi. Potrebbe quindi sostituire SketchFab, l'attuale leader nella condivisione di oggetti 3D e VR. Proprio come SketchFab, Poly ti consente anche di creare GIF da modelli 3D per condividerli più facilmente.





Aggiungi un commento di Google Poly: una piattaforma di condivisione di oggetti 3D per Tilt Brush e Blocks
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.