HP - Realtà virtuale in una borsa e wireless

Chi sono io
Adriana Gil
@adrianagil
Autore e riferimenti

sommario

  • HP non è sola in questo mercato

Il produttore di computer Hewlett Packard ha annunciato il rilascio di un computer compatto in uno zaino speciale per un'esperienza di realtà virtuale wireless. HP non è la prima a offrire un prodotto del genere.

Una nuova moda sta animando i produttori di computer: lo zaino per PC. HP è l'ultima azienda ad annunciare il rilascio di una di queste macchine, riporta The Verge. Il laptop fa parte di una nuova linea di PC da gioco chiamata Omen X. Le prime immagini mostrano che è compatto con un design sulla stessa linea degli altri PC: rosso e nero.



La borsa dovrebbe includere le stesse funzionalità di qualsiasi computer che supporti la realtà virtuale: un processore Intel Core i5 o i7, 32 Giga di memoria, ma la scheda grafica è attualmente sconosciuta. Il tutto dovrebbe pesare meno di cinque chilogrammi. Un paio di ventole e batterie si occuperanno della gestione termica e dell'alimentazione. Tuttavia, quest'ultimo punto rimane un problema: la borsa ha solo un'ora di autonomia. I progettisti sono comunque riusciti a trovare una soluzione dotando la borsa di una batteria terziaria permettendo all'utente di cambiare le batterie principali senza dover spegnere il gioco.

HP non è sola in questo mercato

MSI ha anche annunciato un modello simile, con forme molto simili e capacità tecniche simili: processore Intel Core i7 e una scheda grafica Nvidia GeForce GTX 980. In breve, hardware standard per computer compatibile con la realtà virtuale. Questo tipo di installazione è molto simile all'attrezzatura utilizzata dal parco divertimenti iperrealistico The Void, ma meno di design. L'azienda di Hong Kong Zotac ha anche annunciato un modello di mini-PC collocato in uno zaino per un'esperienza VR offline.



Uno dei grandi difetti della realtà virtuale con gli auricolari HTC Vive e Oculus Rift è la mancanza di mobilità. Il rilascio sul mercato di questi dispositivi appare quindi logico. Queste macchine ci sono per ovviare a questo difetto, ma la tecnologia utilizzata è abbastanza rudimentale, si tratta solo di gestire il raffreddamento e l'alimentazione in uno zaino, il resto è costituito da parti prese da normali PC. Dobbiamo quindi vedere questi zaini come un guscio di laptop adattato alla realtà virtuale. Queste borse dovrebbero migliorare in termini di design e gestione termica e potenza, ma il problema principale rimane la potenza. Le batterie rimangono una fonte di elettricità troppo ingombrante e con un'autonomia troppo limitata per essere un'alternativa ottimale a un alimentatore cablato.





Aggiungi un commento di HP - Realtà virtuale in una borsa e wireless
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.