HTC costretta alla cassa integrazione a causa del Coronavirus

Chi sono io
Tere Vida Mombiela
@terevidamombiela
Autore e riferimenti

sommario

  • Il Coronavirus ha colpito ancora

I nostri colleghi giornalisti del quotidiano taiwanese in lingua inglese Focus Taiwan hanno condiviso le informazioni lunedì. Il produttore HTC, tormentato da difficoltà ultimamente, è costretto a dare spettacolo ristrutturazione nei suoi reparti. Questo purtroppo significa che ci saranno dei licenziamenti. L'azienda taiwanese giustifica questo con "aggiustamenti strategici" che dovrebbero ottimizzare la propria organizzazione e ridurre i costi operativi. Tuttavia, il numero esatto di persone interessate da queste misure non è stato comunicato.



È pronto la seconda volta in pochi mesi che HTC procede ai licenziamenti. A dicembre 2019, un numero indefinito di dipendenti ha sopportato il peso degli scarsi risultati accumulati negli ultimi anni. In effetti, è iniziato da 2015 con 2 persone licenziate all'epoca. Poi è continuato nel 250 con altri 2018 licenziamenti.

 

Il Coronavirus ha colpito ancora

E se sappiamo che la sezione telefoni cellulari di HTC non sta andando molto bene, quella che gestisce la realtà virtuale non molto meglio. Per questo il suo CEO Yves Maitre ha annunciato all'inizio dell'anno di concentrare gli sforzi della sua azienda su una realtà mista più orientata verso le aziende. Tuttavia, il quotidiano economico cinese Jiemian afferma che il dipartimento VR ha direttamente interessati da queste misure.

I nostri colleghi americani della rivista web Road to VR hanno contattato il produttore HTC per chiedere loro i motivi di questi licenziamenti. Un portavoce ha risposto citando immediatamente la crisi del Coronavirus come causa principale. Tuttavia, nonostante l'ottimizzazione dei processi e una migliore gestione dei costi che hanno portato a una crescita positiva, l'azienda rimane sotto forte pressione. Questo è il motivo per cui una riduzione del personale sembrava loro obbligatoria. Questo influenzerà tutti gli uffici HTC nel mondo, tranne forse quelli in Cina.



Pertanto, l'orizzonte non sembra ancora essere chiaro per HTC quale non può uscire da questo periodo difficile per il momento. Si spera che trovino soluzioni che funzionino e, preferibilmente, che non comportino la perdita del lavoro di migliaia di persone.



Aggiungi un commento di HTC costretta alla cassa integrazione a causa del Coronavirus
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.