I migliori negozi ed esperienze di vendita in realtà virtuale o aumentata

Chi sono io
Tere Vida Mombiela
@terevidamombiela
Autore e riferimenti

sommario

  • InContext Solutions: un'azienda per manager
  • Effetti visivi blu: messaggi per negozi
  • Strata: prova i prodotti virtualmente
  • Zero Light: per concessionari auto
  • Auredi: un menù 2.0 per i ristoranti

La realtà virtuale e la realtà aumentata sono come il 3D in un film di qualche anno fa. Volendo abusarne troppo, puoi perdere il cliente. Farlo solo perché è "trend" o "hype" può minare rapidamente l'obiettivo finale. Vuoi sapere cosa fare veramente? Segui la guida ai negozi di successo che utilizzano VR e AR. Attenzione, però, questi sono quasi esclusivamente esempi americani.



InContext Solutions: un'azienda per manager

Partiamo da una soluzione che, di fatto, non è destinata ai clienti ma ai manager. L'idea è di poter far loro vedere come una campagna di realtà virtuale verrà accolta dai clienti.. E i risultati sono particolarmente buoni dal punto di vista dell'adattabilità. Alcune aziende che l'hanno testato hanno visto un aumento delle vendite fino al 14%. L'idea è semplice: cambiare il modo in cui vengono visualizzati i segni, dove appaiono, il loro contenuto ...

Effetti visivi blu: messaggi per negozi

Qui è una partnership con un franchising di farmacie: Good Neighbor. L'azienda di realtà aumentata crea un'esperienza completamente AR. Ciò permette di visualizzare nei punti vendita messaggi specifici, specificamente legati alle esigenze dei clienti a seconda dei diversi reparti.. La realtà aumentata permette anche di trovare sconti e altri vantaggi.

Strata: prova i prodotti virtualmente

Qui siamo più nel campo dei gadget. L'app Nu Skin Lumi Spa ti consente di testare facilmente gli strumenti del marchio in questo caso l'impatto della crema antietà sul tuo viso. Apri l'app e scatta una foto. Avrai quindi un feedback diretto che mira a incoraggiarti ad acquistare e condividere l'immagine sui social network.



Zero Light: per concessionari auto

Il nome di Zero Light non suonerà un campanello. D'altra parte, il suo cliente principale è molto più conosciuto poiché è Audi. Zero Light crea esperienze di realtà virtuale per il marchio automobilistico.  Il rendering è onestamente eccezionale con la possibilità su HTC Vive di muoversi in macchina, di aprire il cofano ... Puoi anche personalizzare il veicolo che hai di fronte con una visione a 90 Hz e una latenza inferiore a 20 ms. E non soffrirai nemmeno di mal di mare o nausea.



Auredi: un menù 2.0 per i ristoranti

Concludiamo questi esempi con un mestiere specifico, quello della ristorazione. L'idea è di mescolare un ristorante e un'esperienza sociale attraverso blockchain e 3D. Diversi ristoranti di Los Angeles hanno già optato per questa soluzione, che consiste nell'offrire modelli 3D di piatti sui dispositivi mobili prima dell'ordine.. Questo è chiamato Menu 2.0.



Aggiungi un commento di I migliori negozi ed esperienze di vendita in realtà virtuale o aumentata
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.