Il Regno Unito vuole creare più personaggi VR umani con l'intelligenza artificiale


sommario

  • Il Regno Unito potrebbe inaugurare una nuova era per i videogiochi

Grazie alla realtà virtuale è possibile immergersi in mondi immaginari capaci di ingannare i nostri sensi e la nostra mente. Purtroppo, al momento, la sensazione di immersione è attenuata dalla mancanza di realismo dei personaggi virtuale.


Certo, l'aspetto di questi personaggi è sempre più credibile ed è possibile far loro recitare migliaia di battute di dialogo. Tuttavia, è ancora oggi esseri fittizi che seguono semplicemente un copione. In effetti, l'utente del visore VR troverà difficile sentirsi immerso in un altro mondo quando è circondato da creature così senz'anima.



Per porre rimedio a questo problema, un consorzio di sviluppatori britannici prevede di utilizzare l'intelligenza artificiale per creare personaggi dinamici in grado di reagire in tempo reale con ogni azione del giocatore.

Questo consorzio riunisce attualmente il Goldsmith College, nonché gli sviluppatori Dream Reality e Maze Theory. Quest'ultimo ne ha approfittato di recente sovvenzioni governative nell'ambito del programma "Udienza del futuro" che mira a condividere £ 4 milioni tra i più ambiziosi sviluppatori di app immersive del paese. Pertanto, il governo britannico contribuirà direttamente alla creazione di personaggi VR dotati di intelligenza artificiale ...

Il Regno Unito potrebbe inaugurare una nuova era per i videogiochi


Lo scopo del consorzio è creare videogiochi ed esperienze in cui i personaggi sono in grado di reagire ad ogni gesto, ad ogni suono emesso dal giocatore. Quest'ultimo può così influenzare le azioni dei personaggi, o addirittura persuaderli al fine di sconvolgere le loro opinioni. Ad esempio sarà possibile incoraggiare un personaggio a compiere un'azione dimostrando empatia o facendolo penzolare l'oggetto dei suoi desideri ... questa è una nuova dimensione che presto si aprirà ai videogiochi VR grazie all'intelligenza artificiale ...


La scorsa settimana, Maze Theory ha presentato il suo primo progetto che combina VR e AI: un videogioco della serie Peaky Blinders. Previsto per il 2020, questo gioco sarà il primo a sfruttare la tecnologia sviluppato dal consorzio britannico.

Per ora, tuttavia, Maze Theory e i suoi amici sono solo nella fase di prototipazione. Non sono stati rilasciati dettagli su come funziona questa innovazione. Quando il progetto è più avanzato, gli sviluppatori prevedono di condividere il loro lavoro con altri sviluppatori e università.


In attesa di saperne di più sulla rivoluzionaria tecnologia di questo consorzio britannico, vi proponiamo un'anteprima tramite il trailer del gioco Artie's Adventure sviluppato da Google nel 2018. Anche in questo caso il protagonista reagisce alle azioni del giocatore grazie all'intelligenza artificiale ...





A Wiki Virtual Reality siamo esperti in realtà virtuale e altre tecnologie. Siamo sempre aggiornati sui contenuti relativi alle nuove tecnologie. Siamo fanatici della realtà virtuale e cerchiamo di fornire le migliori informazioni ai nostri utenti. Abbiamo informazioni sui migliori prodotti sul mercato in termini di qualità e prezzo. Scoprite e trovate tutto ciò di cui avete bisogno sul nostro sito web. Entra ora!😎
Gioco di ruolo cartaceo e realtà aumentata: un futuro possibile ❯
Aggiungi un commento a partire dal Il Regno Unito vuole creare più personaggi VR umani con l'intelligenza artificiale
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.