Il responsabile della divisione mobile di Oculus si dimette

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

sommario

  • Una nuova era per Facebook e Oculus

Oculus, la divisione di realtà virtuale di Facebook, sta vivendo un vero gioco di sedie musicali. Dopo la partenza di Nate Mitchell, uno degli ultimi co-fondatori dell'azienda, tocca a Max Cohen salpare.

Secondo The Variety, l'ex capo della divisione mobile, responsabile del progetto Oculus Go, ha lasciato il suo incarico. Recentemente ha modificato la sua pagina LinkedIn per indicare che ora è "un esploratore che apprende nuove abilità". La società gestita da Mark Zuckerberg ha rifiutato di commentare queste informazioni.



Max Cohen non è un nuovo arrivato. È entrato a far parte di Oculus come gestore di dispositivi mobili poche settimane prima dell'acquisizione dell'azienda da parte di Facebook. La parte interessata ha guidato lo sviluppo dell'Oculus Go. Ha inoltre partecipato alla progettazione del Quest, il famoso visore VR autonomo. Non dimentichiamo di menzionare che Cohen ha guidato il programma di partnership con Samsung per progettare Gear VR.

Una nuova era per Facebook e Oculus

Queste partenze a catena sembrano indicare un cambio di epoca in Oculus. I due leader hanno ampiamente partecipato alla democratizzazione della VR tra il grande pubblico. Tuttavia, non si sa ancora nulla delle strategie di sviluppo e marketing che Facebook metterà in atto.

Senza dubbio, la conferenza Oculus Connect ci racconterà di più sui progetti delle due entità riguardanti la realtà virtuale. Sarà anche un'opportunità per scoprire le nuove teste pensanti responsabili di prodotti e software innovativi. A questo proposito, The Variety specifica che questa ristrutturazione mira ad allinearsi con l'approccio di Facebook. Il social network cercherà in particolare di evidenziare le esperienze di realtà aumentata.





Aggiungi un commento di Il responsabile della divisione mobile di Oculus si dimette
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.