Intel - L'azienda ha appena acquisito Movidius

Chi sono io
Steven L. Kent
@stevenlkent
Autore e riferimenti

Intel è già ben coinvolta nella realtà virtuale, in primo luogo l'azienda ha le proprie cuffie per realtà virtuale, le Project Alloy, un auricolare unico poiché si basa sulla tecnologia della realtà mista, ascoltare la realtà virtuale e la realtà aumentata allo stesso tempo. Ma oggi e per alimentare il suo grande progetto Vero senso, Intel ha appena acquistato la società Movidius.

È in un post del blog che il CEO di Movidius Remi El-Ouazzane ha annunciato questa notizia specificando che lavoreranno come sempre nel loro campo, creando chip mobili per la visione artificiale. Per riassumere questa tecnologia unica, permette per dare gli occhi a un dispositivo, per fargli vedere le cose intorno a lui. Ad esempio, questa tecnologia è già stata ampiamente utilizzata sui droni. È una delle principali discipline nella creazione di intelligenze artificiali.



Dopo 8 anni di duro lavoro, Movidius si è affermata come un'azienda in forte espansione, infatti ora lo è 180 dipendenti in tre sedi, uno nella Silicon Valley, uno in Romania e infine uno in Irlanda.

Sembra che Intel voglia utilizzare questo nuovo ramo del suo impero per nutrire la priorità la sua esperienza Real Sense, ma anche tecnologie legate ai droni e, ha chiarito Intel, pensano in gran parte ad alimentare le proprie esperienze nella realtà virtuale con questo nuovo dispositivo unico. Per vedere più tardi cosa Movidus e il suo occhio artificiale possono dare nuova vita alle esperienze di realtà virtuale o aumentata esistenti.





Aggiungi un commento di Intel - L'azienda ha appena acquisito Movidius
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.