Intervista - Todd Waks, direttore marketing di 360fly

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

Ciao signor Waks. Puoi prima parlarci un po 'di te?
Sono il direttore marketing di 360fly. Sono stato vicepresidente senior di Live Nation per quasi 15 anni prima di essere coinvolto nei media digitali. Conosco il CEO di 360fly da molto tempo. Ha quindi suggerito di unirmi alla sua squadra nell'agosto 2015.

Potresti spiegarci il motivo per cui la tua attività è entrata nel video 360?
Riteniamo che il mercato delle fotocamere sportive abbia smesso di evolversi negli ultimi cinque anni. La nostra tecnologia non poteva apparire in un momento migliore per far capire ai consumatori che le fotocamere degli smartphone o delle fotocamere sportive non dovrebbero essere limitate a una prospettiva front-end. La vita è tutt'intorno a te e dovresti poter rivivere i tuoi momenti a 360 °.



Sul tuo prodotto ora. Quanto tempo hai impiegato per sviluppare la tua 360fly? Quali difficoltà hai incontrato?
Il prodotto ha impiegato alcuni anni per svilupparsi e ha cambiato più volte nome. In ogni caso, non appena Peter Adderton ha assunto la carica di CEO nell'aprile 2015, abbiamo rinnovato la nostra fotocamera, assunto un nuovo team di creativi e sviluppatori per poter lanciare la nostra prima videocamera HD nell'ottobre 2015.

Poiché gli auricolari per realtà virtuale non sono ancora popolari, la maggior parte delle persone sfoglia le immagini a 360 ° con il mouse o il pollice del computer. Come pensi di promuovere la tua videocamera in un contesto in cui i video 360 non sono noti al grande pubblico?
Credo sinceramente che il consumatore medio sia molto più interessato alle esperienze prodotte dagli utenti e che avere la capacità di catturare, modificare e condividere quel contenuto sia essenziale. Crediamo che un'interfaccia per smartphone debba essere in grado di supportare tutto questo. Questo è il motivo per cui la nostra app è di gran lunga superiore a quella che puoi trovare sul mercato. Inoltre, puoi accedere ai tuoi contenuti con un solo clic se hai un visore per realtà virtuale. Non credo che la gente andrà in giro con visori VR tanto presto. Quindi le esperienze 360 ​​in 4K sono ancora l'opzione migliore e abbiamo il miglior prodotto per fornirle.



Ti rivolgi in particolare agli atleti, è la tua immagine. Altre telecamere cercano di sedurre il tuo obiettivo. Come pensi di stare al passo?
Crediamo che il miglior appeal di un prodotto sia la sua qualità, ma stiamo ancora sviluppando alleanze strategiche con i maggiori OEM (Original Equipment Manufacturer) del settore. Ci prendiamo sempre cura dei nostri rapporti con gli atleti, ma il contenuto è il re, ed è la nostra priorità.


Stai lavorando ad altri prototipi? Ti sentiremo nelle prossime settimane?
Assolutamente! Avremo annunci davvero entusiasmanti da fare in un futuro molto prossimo. Con questo intendo nelle prossime settimane.

Infine, le scelte di 360fly assicurano l'egemonia sul suo settore. Oggi ci sono pochissime fotocamere sportive, anche se alcune aziende stanno cercando di entrare nel mercato. I manager dell'azienda hanno capito tutto e si sono messi nei panni del loro target, gli appassionati di sport estremi. Offrendo una fotocamera leggera, robusta e di facile accesso, offre loro la possibilità di registrare le loro migliori esperienze. La componente sociale è molto onnipresente e delizierà amatori e professionisti allo stesso modo.




Aggiungi un commento di Intervista - Todd Waks, direttore marketing di 360fly
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.