La lingua dei segni può essere tradotta utilizzando la realtà aumentata

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

sommario

  • Lingua dei segni tradotta in tempo reale da un'applicazione AR mobile
  • ARSL: un'app creata dagli studenti della NYU in collaborazione con Verizon
  • L'applicazione ARSL sarà presto disponibile su iOS e Android?

La realtà aumentata è una tecnologia piena di promesse per la scienza e la società. Tra i tanti casi d'uso rivoluzionari che si possono immaginare per l'AR, c'è in particolare la possibilità di tradurre il linguaggio dei segni. Quindi, nel prossimo futuro, quando occhiali come Magic Leap One saranno disponibili per la vendita, sarà possibile ricevere una traduzione orale istantanea guardando una persona che parla la lingua dei segni.



Lingua dei segni tradotta in tempo reale da un'applicazione AR mobile

In attesa di questa democratizzazione degli occhiali AR, gli studenti di informatica della Tandon School of Engineering della New York University sono riusciti a creare un'applicazione di realtà aumentata per smartphone che offre questa funzionalità. L'applicazione ARSL è stata sviluppata da Heng Li, Jacky Chen e Mingfei Huang come parte del programma Connected Futures Prototyping and Talent Development. Organizzato dal NYU Media Lab in collaborazione con Verizon, questo programma mira a investire in tecnologie emergenti come VR, AR e AI.

Ancora in fase di prototipo, l'applicazione ARSL è basata su tecnologie di visione artificiale e realtà aumentata. Il suo principio è semplice ed efficace. Con il suo smartphone, l'utente filma una persona che parla nella lingua dei segni. Sullo schermo, una traduzione nella sua lingua viene visualizzata in tempo reale.

Al contrario, l'applicazione converte anche la lingua orale in lingua dei segni. Tale software potrebbe rivelarsi rivoluzionario per le persone sorde e le loro famiglie. Heng Li si rende conto che questo è solo l'inizio, ma spera che questa app venga in aiuto delle persone colpite e intende continuare a esplorare le possibilità offerte dalle nuove tecnologie in base al loro feedback.



ARSL: un'app creata dagli studenti della NYU in collaborazione con Verizon

Come spiega Christian Egeler, XR Product Development Director per Envrmnt, la piattaforma di Verizon per soluzioni di realtà estesa, la comunione tra i migliori studenti e il laboratorio AR / VR di Envrmnt rende possibile "fare magie". Il manager ritiene che sia così che emergeranno le tecnologie di domani.

Da parte sua, il direttore esecutivo del NYC Media Lab Justin Hendrix è molto contento delle opportunità che Verizon offre ai suoi studenti più talentuosi. L'organizzazione continuerà inoltre a esplorare le possibilità offerte dalla realtà aumentata, dalla realtà virtuale e dall'intelligenza artificiale. con l'apertura del primo Centro VR / AR a finanziamento pubblico.

L'applicazione ARSL sarà presto disponibile su iOS e Android?

In totale, il programma Connected Futures Prototyping and Talent Development finanzierà una dozzina di progetti nel 2018. Altre applicazioni finanziate includono l'applicazione AR Impromptu che consente a chiunque di fare musica senza conoscenze tecniche. Possiamo anche parlare di Dreamine, che permette di importare creazioni in videogiochi in realtà aumentata.



Per il momento, non è noto se queste applicazioni verranno mai offerte su iOS App Store o Android Google Play Store.. Il marketing di queste app non è l'obiettivo principale del programma, secondo un portavoce di Verizon. Tuttavia, è possibile che alcune squadre partecipanti optino per il marketing in seguito. ARSL potrebbe essere uno di loro.



Aggiungi un commento di La lingua dei segni può essere tradotta utilizzando la realtà aumentata
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.