[Nelle immagini] Cina - Sale giochi VR sempre più popolari

Chi sono io
Adriana Gil
@adrianagil
Autore e riferimenti

sommario

  • EMAX, pioniere dei chioschi RV
  • Le sale giochi aprono la realtà virtuale a tutti
  • La realtà virtuale è il nuovo karaoke

Due anni dopo l'acquisizione di Oculus da parte di Facebook, la realtà virtuale rimane un mercato di nicchia in Occidente. L'attrezzatura è costosa e solo gli appassionati sono disposti a investire in questa attrezzatura avanzata. Anzi, in Cina, questa nuova tecnologia si sta democratizzando sempre più rapidamente.


Con centinaia di sale giochi e caffè sparsi in tutto il paese, tutte le classi sociali possono ora accedere alle esperienze VR. La maggior parte di questi luoghi dedicati offrire ai propri clienti di provare un auricolare HMD per un periodo di tempo limitato, in cambio di una tariffa conveniente.


Pertanto, i consumatori non lo fanno non c'è bisogno di spendere centinaia di dollari per acquistare le proprie cuffie. Queste sale specializzate stanno riscuotendo un successo fenomenale e stanno contribuendo a sviluppare il mercato cinese della realtà virtuale.

EMAX, pioniere dei chioschi RV

La startup EMAX con sede a Shenzhen è nota per i suoi visori VR, software e negozi specializzati. Ha anche aperto 

In genere, questi chioschi hanno dimensioni comprese tra 30 e 60 chilometri quadrati e hanno da tre a cinque caschi. La maggior parte delle volte, questi sono auricolari EMAX, ma la società prevede di offrire presto Oculus Rift.

I chioschi EMAX non offrono giochi, gli utenti pagano 50 yuan ($ 7,50), per un'esperienza puramente contemplativa. Per esempio, Fengkuang Niao Cheng offre allo spettatore di attraversare una montagna a bordo di un treno steampunk.

In Cina, EMAX impiega 75 persone. L'azienda è è riuscito a raccogliere 45 milioni di yuan (6,7 milioni di dollari) da vari investitori



Le sale giochi aprono la realtà virtuale a tutti

Posizionati strategicamente nei luoghi più popolati, questi chioschi attirano molti clienti. Alcuni sono molto convinti dall'esperienza, altri un po 'meno. Il i più sensibili si ammalano o sono delusi dalla qualità dell'immagine ancora scarsa.

Tuttavia, i chioschi EMAX non soddisfano le aspettative dei fan dei videogiochi. Dovranno andare al più user-friendly. Ex direttore di fabbrica, Chen Jiawei ha lasciato il lavoro per affittare uno spazio di trenta metri quadrati e dotarlo di un PC e due HTC Vives. Ci sono circa 300 bar per camper in tutta la Cina.


La realtà virtuale è il nuovo karaoke

Altri sono più ambiziosi. Ad esempio, VR Lounge prevede di creare una catena di caffè simili ai bar karaoke, dotati di cuffie VR invece che di microfoni. I clienti si registrano con una tessera associativa e pagano 100 yuan per mezz'ora di intrattenimento.


Un sistema software proprietario consente ai giocatori di navigare e scegliere i propri giochi da soli, proprio come i clienti tradizionali del karaoke selezionano la loro canzone. L'azienda offre anche mobili appositamente progettati per determinati giochi, al fine di massimizzare l'immersione.

È difficile prevedere se i caffè per camper funzioneranno a lungo termine o se si tratta solo di un hobby passeggero. In ogni caso, questi luoghi hanno il merito di attirare una clientela che non spenderebbe soldi per i soldi di un Vive o di un Rift.

Fonte



Aggiungi un commento di [Nelle immagini] Cina - Sale giochi VR sempre più popolari
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.