Project Alloy: le nuove cuffie Intel per la realtà virtuale

Chi sono io
Michael Naimark
@michaelnaimark
Autore e riferimenti

sommario

  • Project Alloy, il visore VR di Intel
  • Una partnership con Microsoft e Windows Holographic

Il produttore di elettronica Intel ha lanciato all'Intel Developpers Forum 2016 una nuova cuffia per la realtà virtuale. Chiamato Project Alloy, questo HMD non richiede un PC o un laptop ed è dotato di un sistema di realtà mista che funge da interfaccia.

L'azienda americana Intel ha fatto un annuncio all'Intel Developpers Forum 2016, riporta il sito TechCrunch. Il CEO dell'azienda Brian Krzanich ha rilasciato una nuova cuffia per la realtà virtuale. Denominato Project Alloy, il dispositivo non necessita di uno smartphone o di un computer per funzionare. La caratteristica principale della lega è la sua fotocamera situata nella parte anteriore che consente il trasferimento degli oggetti presentati nella realtà virtuale.



Project Alloy, il visore VR di Intel

Chiamata realtà mista, questa tecnologia libera i suoi controller o sensori di movimento. Inoltre, questa fotocamera è l'unica interfaccia tra il mondo virtuale e l'utente. Prodotto dalla società RealSense, questa fotocamera ha una definizione di 1080p ed è accompagnata da altre fotocamere a infrarossi e laser per un'acquisizione ideale. La precisione del dispositivo è stata dimostrata quando le persone vengono portate sul palco.

Il casco in lega è riuscito a catturarli e riprodurli in VR. L'utente HMD è stato anche in grado di tagliare un pezzo d'oro virtuale simulando il gesto con una banconota da un dollaro. Le possibilità di questo casco sono quindi piuttosto ampie. Tuttavia, Intel non ha parlato dei limiti tecnici del dispositivo.. Il motivo principale per utilizzare un laptop o un PC per azionare gli auricolari è la potenza richiesta da essi.


Una partnership con Microsoft e Windows Holographic

Pertanto non abbiamo ancora un'idea chiara della resa visiva del casco. Intel è comunque un'azienda seria, se rilascia un visore per realtà virtuale, è perché funziona bene. Il risultato potrebbe non essere all'altezza di un HTC Vive o di un Oculus Rift, ma avrà almeno il minimo sindacale. Brian Krzanich ha anche annunciato una partnership con Windows. Quest'ultimo porterà Windows Holographic sulla piattaforma Alloy.




Ciò renderà più facile per gli sviluppatori creare app per le nuove cuffie Intel. Il CEO di Intel ha inoltre annunciato che il progetto Alloy sarà open source dalla seconda parte del 2017. In modo che chiunque possa combinare l'hardware Project Alloy con la piattaforma olografica Windows.



Aggiungi un commento di Project Alloy: le nuove cuffie Intel per la realtà virtuale
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.