Ready Player One: Steven Spielberg pensa che la realtà virtuale sarà la droga pesante del futuro

Chi sono io
Adriana Gil
@adrianagil
Autore e riferimenti

sommario

  • Ready Player One: un film che predice il futuro del pianeta Terra?
  • Ready Player One: la realtà virtuale come via di fuga in un mondo in crisi

Nel nuovo video scherzoso di Ready Player One, concepito come un making-of, Steven Spielberg prevede che la realtà virtuale sarà la droga pesante del futuro. Secondo il regista, come in quest'opera di finzione, il mondo reale diventerà così doloroso che la realtà virtuale sarà la nostra unica via di fuga ...



Nel 2011, lo scrittore americano Ernest Cline ha pubblicato il romanzo Ready Player One. In questo romanzo contro-utopico, l'azione si svolge nel 2044. Il mondo è sovraffollato, la miseria imperversa e gli esseri umani ora preferiscono rifugiarsi in un enorme gioco online in realtà virtuale : l'Oasi. In questo mondo virtuale, assolutamente tutto è possibile. I giocatori possono assumere qualsiasi aspetto desiderino, utilizzare qualsiasi oggetto, fare quello che vogliono. Nell'Oasi è possibile fare ed essere quello che vuoi.

Ready Player One: un film che predice il futuro del pianeta Terra?

In effetti, poiché il mondo reale ha continuato a degradarsi, le tecnologie della realtà virtuale hanno continuato a svilupparsi fino a diventare realistiche come la vita reale. Tutte si possono sentire sensazioni del mondo realee la grafica non assomiglia a ciò che vediamo nel mondo reale. Curiosamente, questo libro che era pura fantascienza nel 2011 si sta avvicinando sempre di più alla realtà.

Questo è un punto di vista condiviso da Steven Spielberg, che ha diretto l'adattamento cinematografico di Ready Player One, previsto nelle sale per il mese di marzo 2018. Come spiega il leggendario regista, di recente e improvvisamente "Ho visto un futuro che Ernest Cline, il autore del libro, anticipato. La sceneggiatura del romanzo è non molto lontano da chi probabilmente arriverà un giorno ". Nel nuovo video di making of del film, notiamo anche che alcuni utenti squattrinati accedono all'Oasis con un visore per realtà virtuale con un design simile a quelli che si trovano oggi sul mercato, come il Gear VR.



Ready Player One: la realtà virtuale come via di fuga in un mondo in crisi

Quindi, in quello stesso video, Steven Spielberg lo prevede la realtà virtuale sarà "una super droga" nel prossimo futuro. Come molti personaggi dell'opera, inclusi il protagonista e sua madre, potremmo essere totalmente dipendenti dalla realtà virtuale. Pochi giorni fa, un terapista della dipendenza dal sesso aveva predetto che la prossima generazione sarebbe stata a rischio di essere dipendente dal porno VR al punto da non lasciare le loro case. Per una buona ragione, secondo lui, il sesso in realtà virtuale sarà molto più accessibile e altrettanto realistico del sesso reale.

Questo punto di vista potrebbe effettivamente applicarsi ai giochi VR. Se un gioco così realistico, che offre tante possibilità e libertà quante sono le Oasis vede la luce del giorno, molte persone rischiano di passare la maggior parte del loro tempo lì. Ricorda che molte persone trascorrono già la loro vita in alcuni giochi di ruolo online come World of Warcraft. Se, oltre a ciò, le crisi economiche e le guerre fanno precipitare la maggior parte della popolazione nella povertà, allora la VR potrebbe diventare l'unica via d'uscita. Naturalmente, questa è una previsione da incubo e al contrario, possiamo solo sperare che il mondo reale migliori per rimanere divertente e interessante come il mondo virtuale.





Aggiungi un commento di Ready Player One: Steven Spielberg pensa che la realtà virtuale sarà la droga pesante del futuro
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.