Realtà mista, possibile con Oculus e Leap Motion

Chi sono io
Adriana Gil
@adrianagil
Autore e riferimenti

sommario

  • Quando la medicina entra in gioco

La maggior parte sono solo esperimenti di realtà virtuale. Tuttavia, questo sta cambiando grazie alla manipolazione di oggetti virtuali simili a ologrammi, nel mondo reale.

Questo processo è possibile con la collaborazione tra Oculus e Leap Motion, annunciata lo scorso anno. Il controller Leap Motion, un dispositivo che traccia i movimenti delle braccia fino alle dita, è parte integrante del loro progetto.



Nel video che ci viene mostrato, di seguito, il software engineer Raffi Bedikian evidenzia il nuovo sistema manovrando le applicazioni Windows, nello spazio antistante. Può scorrere elenchi di messaggi, disporre le finestre come meglio crede e persino giocare con la luminosità che lo circonda. Immagina le possibilità che ci possono essere quando si passa dalla realtà virtuale alla realtà aumentata e viceversa.

Questo cambiamento deve essere fatto nel modo più semplice possibile in modo che non si avverta alcun disturbo. Bedikian ci dà un esempio nella vita di tutti i giorni:

In effetti, dove prima eravamo in qualche modo scollegati dal mondo reale, questo sistema di realtà mista rende molto più facile essere presenti in un mondo così come nell'altro. All'improvviso, questo è abbastanza pratico se vuoi fare delle pause senza rimuovere il casco.

Quando la medicina entra in gioco

Gli sviluppatori non sono gli unici ad esplorare ciò che il controller Oculus-Leap Motion ha da offrire. Gli studenti dell'École Nationale Supérieure d'Ingénieurs Sud Alsace hanno recentemente preso parte a un progetto che utilizza la realtà mista.

Due studenti, Paul Bourgeois e Cyprien Beaucreux, hanno cercato di immaginare un viaggio nanometrico del cervello. Dopo aver costruito una sala operatoria virtuale, hanno permesso loro di svolgere una formazione medica specialistica che può essere paragonato ai corsi introduttivi per chirurghi.



 

Bourgeois ci dice che con le cuffie da realtà virtuale e il Leap, i principianti potrebbero allenarsi in un mondo creato per loro. Non raggiungerà la sensazione di avere un oggetto reale tra le mani. Tuttavia, la realtà mista ti permetterà di allenarti e imparare i giusti movimenti nel caso di un'operazione specifica.

Per il loro prossimo progetto chiamato "Room of Errors", coinvolgerà il posizionamento di uno studente di medicina in una stanza virtuale. Dovrà prestare attenzione ad alcuni elementi che potrebbero rivelarsi pericolosi per il paziente. Lo studente dovrà quindi identificare cosa non va, in base alla propria osservazione. Questo tipo di esperienza è considerato più redditizio di un semplice test domanda-risposta..



Recentemente la realtà mista è stata avvicinata anche da Microsoft e dai suoi Hololens che, come ricordiamo, inizialmente preferiscono metterla al servizio della ricerca medica, della storia e di pochi altri campi.



Aggiungi un commento di Realtà mista, possibile con Oculus e Leap Motion
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.