Renault collabora con Ubisoft per un'esperienza VR a bordo delle sue auto autonome

Chi sono io
Tere Vida Mombiela
@terevidamombiela
Autore e riferimenti

sommario

  • Un'esperienza di realtà virtuale firmata Ubisoft
  • Un'esperienza VR che tiene conto dei movimenti dell'auto

In un'auto autonoma, l'auto è il conducente. I passeggeri, anche quello al volante, aspettano di raggiungere il porto. Ma come occupare questo tempo? Poche settimane fa, Intel ha presentato il suo progetto di pubblicità in realtà virtuale a bordo di veicoli autonomi e un'esperienza di proiezione di un altro ambiente sui finestrini dell'abitacolo. Le persone a bordo possono così avere la sensazione di viaggiare per le strade di Gotham City, la città immaginaria di Batman. Questa volta è stata la Renault, in associazione con Ubisoft, a presentare un'esperienza di realtà virtuale a bordo del suo prototipo di automobile autonoma.



Un'esperienza di realtà virtuale firmata Ubisoft

È nei confronti di Ubisoft, il colosso francese dei videogiochi, che Renault si è rivolta per sviluppare un'esperienza di realtà virtuale per le persone a bordo della "Symbioz Demo Car", il veicolo sperimentale autonomo della casa automobilistica francese presentato lo scorso settembre. Questa esperienza potrebbe prefigurare ciò che si troverà a bordo dei futuri veicoli autonomi di Renault.

Per il momento l'esperienza è in fase di sperimentazione, in condizioni reali, su un tratto di autostrada a nord della capitale. Per il momento, questi test coprono solo un percorso autostradale. Successivamente verranno effettuati test su altre strade. L'idea alla base di questa esperienza è quella di offrire un momento di relax ai passeggeri e far loro dimenticare il viaggio. L'utente ha quindi la sensazione di vivere un'altra esperienza che spesso gli fa dimenticare di essere in macchina. Un'esperienza che ricorda in qualche modo la campagna pubblicitaria in realtà virtuale realizzata in Perù qualche mese fa.



Un'esperienza VR che tiene conto dei movimenti dell'auto

Chi ha testato la realtà virtuale ovviamente non può fare a meno di pensare che un'esperienza del genere con i movimenti dell'auto sarebbe un'evidente fonte di nausea per chi la prova. Non è. L'esperienza sviluppata da Ubisoft a bordo della Renault "Symbioz Demo Car" è stata studiata proprio per evitare tali inconvenienti.. In effetti, questa esperienza che immerge l'utente in un ambiente futuristico e paesaggi surrealisti, è stata progettata per tenere conto dei movimenti del veicolo.



I cambi di direzione, velocità e frenata vengono presi in considerazione, in tempo reale, dall'applicazione di realtà virtuale. Pertanto, tutti i movimenti in macchina vengono riprodotti nell'esperienza VR e l'utente non è in alcun modo imbarazzato o disorientato dai cambiamenti. Deborah Papiernik, vicepresidente senior di Ubisoft, spiega con entusiasmo: "




Aggiungi un commento di Renault collabora con Ubisoft per un'esperienza VR a bordo delle sue auto autonome
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.