Samsung introduce gli occhiali per la realtà aumentata per i non vedenti


sommario

  • Samsung: occhiali AR con le funzioni dell'applicazione RelúmÄ­no
  • Gli occhiali Samsung RelúmÄ­no elaborano le immagini in tempo reale grazie allo smartphone

Nel 2017, nell'ambito del MWC Barcelona, ​​Samsung ha presentato Relúmĭno. Questa app Gear VR era pensata per i non vedenti. La nitidezza delle immagini scattate dallo smartphone dell'utente viene automaticamente migliorata. Pertanto, le persone miopi possono equipaggiare Gear VR per vedere meno sfocature.


Allo stesso modo, la rimappatura consente alle persone con perdita della vista centrale e problemi simili di recuperare una visione più dettagliata. È anche possibile ingrandire o rimpicciolire e persino acquisire schermate. Durante la lettura del testo, l'utente può anche utilizzare la funzione di inversione del colore per una maggiore leggibilità.


Samsung: occhiali AR con le funzioni dell'applicazione Relúmĭno

Questo è un ottimo uso della realtà virtuale, ma qual è il vero vantaggio dell'app Relúmĭno rispetto a un paio di occhiali tradizionali? Questa è proprio la domanda che Samsung sembra essersi posta. Quindi, nel prossimo futuro, invece di dover indossare un auricolare per realtà virtuale Samsung Gear VR, le persone ipovedenti potrebbero farlo goditi la funzionalità di Relúmĭno con solo un paio di occhiali.

Nell'ambito del CES 2018 che si svolgerà dal 9 gennaio, Samsung presenterà nuovi prodotti innovativi dalla sua divisione C-Labs. Tra questi prototipi futuristici, accanto a un altoparlante direzionale e un dispositivo di ausilio alla respirazione, troveremo un paio di occhiali Relúmĭno, questa volta basati sulla realtà aumentata.

Gli occhiali Samsung Relúmĭno elaborano le immagini in tempo reale grazie allo smartphone

In particolare, Gli occhiali Relúmĭno sono dotati di una fotocamera e collegati al telefono dell'utente. Le immagini riprese vengono trasmesse direttamente allo smartphone Samsung Galaxy dell'utente ed elaborate dal suo processore. Le immagini elaborate vengono rimandate allo schermo degli occhiali in tempo reale per consentire all'utente di vedere in modo più chiaro e nitido.



Questa tecnologia è impressionante e mostra che la realtà aumentata può davvero migliorare le nostre vite. Tuttavia, ci vorranno indubbiamente diversi anni prima che questo prototipo venga commercializzato al grande pubblico.


Come promemoria, il C-Lab è stato lanciato nel 2012 e consente ai dipendenti Samsung di lavorare su progetti di cui sono appassionati accanto alla loro attività principale. I prodotti che derivano da questi progetti non sono prodotti ufficiali Samsung e solo una parte di essi si concretizza nella produzione di massa.




Aggiungi un commento di Samsung introduce gli occhiali per la realtà aumentata per i non vedenti
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.