Snapchat aggiunge lo shopping in realtà aumentata alla sua app

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

sommario

  • Le lenti AR sono la risorsa principale di Snapchat contro Facebook e Instagram
  • Snapchat lancia la funzione Shoppable AR per la sua piattaforma di obiettivi AR
  • Shoppable AR: un uso superficiale della realtà aumentata?

La piattaforma Lenti AR è attualmente la principale risorsa di Snapchat per distinguersi da altri social network come Facebook e Instagram. Questa piattaforma consente agli utenti di vestirsi utilizzando filtri di realtà aumentata per scattare selfie, foto e video originali e divertenti. Secondo l'azienda, più di 70 milioni di persone usa le lenti AR ogni giorno.



Le lenti AR sono la risorsa principale di Snapchat contro Facebook e Instagram

Questo è il motivo per cui Snap Inc. fa molto affidamento sugli obiettivi AR per garantire la redditività della sua applicazione. Nel dicembre 2017, la società americana ha lanciato Lens Studio, consentendo a tutti di creare i propri filtri AR. Ieri, lo studio ha anche aggiunto nuove funzionalità (sette nuovi modelli e l'integrazione di Giphy).

Oltre a intrattenere gli utenti lasciandoli truccare da soli, le lenti AR sono un modo per Snapchat per attirare aziende e inserzionisti sulla sua piattaforma. Per quasi tre anni, Snap ha consentito alle aziende di creare i propri filtri sulla piattaforma degli obiettivi AR. Un modo innovativo per fare pubblicità. Allo stesso modo, Lens Store ti consente di vendere maschere AR.

Snapchat lancia la funzione Shoppable AR per la sua piattaforma di obiettivi AR

Questo 19 aprile 2018, Snapchat si arricchisce di un file nuova funzionalità chiamata Shoppable AR. Ciò consente ai marchi di visualizzare e vendere prodotti direttamente dalla piattaforma degli obiettivi AR. Shoppable AR combina effettivamente tre caratteristiche.


Con la funzionalità "sito web", i marchi possono aggiungere un pulsante a una lente e quel pulsante porta l'utente a un sito Web dove può acquistare il prodotto associato. Diversi marchi noti hanno già aderito. Adidas utilizza Shoppable AR per vendere il suo paio di scarpe da corsa Deerupt. Clairol, lo specialista della cura dei capelli, offre agli utenti di Snapchat di provare i prodotti di bellezza.


È anche possibile utilizzare Shoppable AR non per vendere direttamente i prodotti, ma per promuoverli agli utenti Snap. Il La funzionalità "video" ti consente di integrare un video, come trailer o tutorial. Ad esempio, STX Entertainment utilizza Snapchat per promuovere il nuovo film di Amy Schumer, tramite un collegamento al trailer.

Infine, lha la funzionalità "Installa" consente all'utente di installare un'applicazione. Ad esempio, lo sviluppatore di giochi per dispositivi mobili King offre un filtro che funge anche da gioco AR riproducibile direttamente all'interno dell'applicazione. Gli utenti interessati possono quindi installare il gioco sui propri smartphone.


Shoppable AR: un uso superficiale della realtà aumentata?

Con Shoppable AR, Snap ha trovato un modo intelligente per collegare le piattaforme social e l'e-commerce. Tuttavia, non vi è alcuna garanzia che questa iniziativa consentirà ai marchi di aumentare le loro vendite in modo significativo.


Come sottolinea Rachel Tipograph, CEO di MikMak, anche se l'utente è coinvolto dagli obiettivi AR, è quindi porta a una normale pagina web per acquistare il prodotto. Le potenzialità del marketing in realtà aumentata sono quindi solo parzialmente sfruttate. Tuttavia, ci vorranno alcune settimane per determinare se l'iniziativa di Snap Inc è un successo.



Aggiungi un commento di Snapchat aggiunge lo shopping in realtà aumentata alla sua app
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.