StarVR: Acer costruirà il visore Starbreeze VR

Chi sono io
Tom Chatfield
@tomchatfield
Autore e riferimenti

Dopo il successo di Oculus Rift e HTC Vive, le cuffie per realtà virtuale stanno rapidamente diventando un fenomeno di moda e di conseguenza un fiorente mercato per i produttori di computer di tutto il mondo. Proprio come gli smartphone all'alba degli anni 2010, le cuffie HMD si moltiplicheranno e invaderanno gradualmente gli scaffali dei negozi high-tech.

Ieri sera Google ha annunciato il proprio auricolare, il Daydream, compatibile con i più potenti smartphone Android. Questa apertura a tutti i marchi di smartphone suggerisce una rapida democratizzazione della realtà virtuale. Parallelamente, l'Acer taiwanese presenta anche il proprio auricolare, lo StarVR.



Starbreeze, sempre alla ricerca dell'immersione

Questo dispositivo non lo farà non c'è bisogno di un telefono per funzionare. Questo è un auricolare indipendente, in linea con il Rift e il Vive. L'auricolare è progettato in collaborazione con lo sviluppatore di videogiochi svedese Starbreeze. Fondato nel 1999, questo studio con sede a Stoccolma è particolarmente noto per i suoi giochi, o più recentemente. In tutte queste produzioni, Starbreeze ha sempre concentrato sull'atmosfera e sull'immersione. Questo è il motivo per cui la realtà virtuale offre a questa azienda nuove eccitanti prospettive. Un gioco della serie è già stato annunciato. Il casco è stato presentato per la prima volta anche all'E3 2015.

Un campo visivo equivalente a quello degli esseri umani

Per offrire esperienze ancora più coinvolgenti rispetto alla concorrenza, lo StarVR si distingue per un campo visivo più ampio rispetto ad altri caschi. Mentre i dispositivi Oculus e HTC offrono un FOV di 110 °, quello di Acer si estende 210 ° orizzontale e 130 ° verticale. Questa ampiezza corrisponde al campo visivo umano e quindi garantisce un realismo spaziale incomparabile.


I suoi due schermi da 5,5 pollici offrono una definizione QHD di 5120 × 1440, contro 2160 × 1200 per Rift e Vive. Inoltre, supporterà motion tracking per l'auricolare, ma anche per i vari dispositivi controllo che sarà associato ad esso.


Un auricolare per i professionisti dell'intrattenimento

Resta da vedere se questo casco sarà sufficientemente stabile ed efficiente per competere con i leader di mercatoe se il suo catalogo di giochi sarà abbastanza completo da giustificarne l'acquisto. Viste le caratteristiche tecniche, il prezzo dovrebbe essere molto alto e per far funzionare il dispositivo dovrebbe essere necessario un computer molto potente.


Tuttavia, Acer e Starbreeze non intendono competere direttamente con Oculus e HTC o Sony con il grande pubblico. Sebbene dedicato al gioco e all'intrattenimento, lo StarVR verrà rilasciato per primo con i professionisti dei videogiochi, come i gestori di sale giochi o anche di parchi di divertimento.




Aggiungi un commento di StarVR: Acer costruirà il visore Starbreeze VR
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.