StarVR One vs Pimax 8K: qual è il miglior visore VR del 2018?

Chi sono io
Tere Vida Mombiela
@terevidamombiela
Autore e riferimenti

sommario

  • StarVR One vs Pimax 8K: definizione dello schermo
  • StarVR One vs Pimax 8K: FOV campione di visione
  • StarVR One vs Pimax 8K: frequenza di aggiornamento
  • StarVR One vs Pimax 8K: sistema di tracciamento
  • StarVR One vs Pimax 8K: specifiche tecniche del PC
  • StarVR One vs Pimax 8K: prezzo e data di uscita
  • StarVR One vs Pimax 8K: verdetto

Dal 2016, i due principali leader di mercato negli auricolari per PC VR sono Oculus Rift e HTC Vive. Tuttavia, è passato del tempo dal lancio di questi dispositivi. Quasi due anni dopo, sono finalmente disponibili nuovi dispositivi con caratteristiche tecniche superiori.



Il Pimax 8K della cinese Pimax VR e StarVR One di Starbreeze e Acer offrono entrambi una definizione dello schermo e un campo visivo di gran lunga superiori a quelli di Rift e Vive. Ovviamente i prezzi di questi dispositivi e del PC necessario per utilizzarli sono alti. Non si tratta di prodotti destinati al grande pubblico, ma piuttosto alle aziende o ai giocatori più esigenti. Tuttavia, è giunto il momento decidi tra questi due visori VR per sapere qual è il migliore del 2018.

StarVR One vs Pimax 8K: definizione dello schermo

Le StarVR One offre una risoluzione dello schermo di 1830 × 1464 per occhio, per un totale di 3660 × 1464. Ha due schermi di tipo AMOLED in grado di visualizzare 16 milioni di pixel secondari.

Da parte sua, il Pimax 8K offre una risoluzione nativa di 2560 × 1440 per occhio. Tuttavia, grazie alla tecnica di upscaling, questa definizione viene aumentata a 3840 × 2160 per occhio. In totale, il numero di pixel visualizzati è 16,6 milioni. Ci stiamo quindi davvero avvicinando all'8K, anche se dovremo aspettare che il futuro Pimax 8KX possa sfruttare in modo nativo tale definizione.



In termini di definizione, il Pimax 8K lo incorpora quindi sullo StarVR One. Nota, tuttavia, quello Gli schermi Pimax 8K sono di tipo LCD. In effetti, le immagini scure vengono visualizzate con una tinta grigia piuttosto che una tinta nera scura come nel caso dei display OLED come quello sullo StarVR One. Questo può essere un vero svantaggio.

StarVR One vs Pimax 8K: FOV campione di visione

Uno dei principali vantaggi di Pimax 8K e StarVR One rispetto agli auricolari VR di prima generazione è il FOV. Il StarVR One offre un campo visivo orizzontale di 210 gradie un campo visivo verticale di 130 gradi. Da parte sua, il Pimax 8K offre un campo visivo orizzontale di 180 gradi. Il campo visivo verticale non è specificato, ma il campo visivo diagonale è di 200 gradi.

Quindi, il StarVR One sembra offrire un FOV leggermente più grande. Ad ogni modo, questi due auricolari superano di gran lunga l'Oculus Rift e l'HTC Vive su questo punto. In effetti, questi due dispositivi si accontentano di un campo visivo di 110 gradi. L'esperienza visiva offerta dallo StarVR One e dal Pimax 8K dovrebbe quindi essere più vicina alla visione umana, poiché il nostro FOV orizzontale è di 220 gradi.

StarVR One vs Pimax 8K: frequenza di aggiornamento

La frequenza di aggiornamento è una caratteristica importante, poiché determina il numero di fotogrammi che le cuffie VR possono visualizzare al secondo (FPS). Su questo punto, lo StarVR One sembra trarre vantaggio con un Frequenza di aggiornamento di 90 Hz rispetto a 80 Hz per Pimax 8K.


Affidabile, le Pimax 8K offre la tecnologia Brain Warp, che si trova in particolare sugli occhiali 3D attivi. Questa tecnica consiste nel visualizzare un'immagine di qualità 4K su un occhio e quindi visualizzarla sull'altro. Questo ciclo sequenziale viene ripetuto continuamente per visualizzare le immagini ad una velocità molto elevata: fino a 240 volte al secondo. Il cervello dell'utente viene quindi ingannato e la frequenza di aggiornamento sembra più alta.


StarVR One vs Pimax 8K: sistema di tracciamento

StarVR One e Pimax 8K sono entrambi compatibili con il sistema di tracciamento SteamVR 2.0. Questo è lo stesso sistema dell'HTC Vive Pro. Questo sistema di tracciamento permette di seguire la posizione e i movimenti dell'utente su un file area massima di 10 × 10 metri utilizzando quattro sensori Lighthouse.

Inoltre, StarVR One incorpora l'estensione Tecnologia di tracciamento oculare Tobii. Ciò consente il rendering foveale, nonché una regolazione automatica della distanza interpupillare. Sul Pimax 8K, è necessario regolare questa spaziatura manualmente utilizzando un meccanismo.

StarVR One vs Pimax 8K: specifiche tecniche del PC

Date le caratteristiche tecniche di questi visori VR, sono necessari PC potenti per sfruttare tutto il loro potenziale. Pertanto, per utilizzare StarVR One, il produttore consiglia almeno una scheda grafica NVIDIA GTX 1080, un processore Intel Core i7-7700 o Ryzen 7 2700X e 16 GB di RAM.

Da parte sua, Pimax consiglia una scheda grafica NVIDIA GeForce 1080Ti. D'altra parte, l'azienda cinese non fornisce dettagli riguardanti il ​​processore o la RAM. In ogni caso, capirai che anche un PC dotato dei più recenti componenti di fascia alta potrebbe avere difficoltà a visualizzare le scene visivamente più intense con la massima qualità dell'immagine con fluidità su queste cuffie VR.


StarVR One vs Pimax 8K: prezzo e data di uscita

Il prezzo è forse la differenza più evidente tra questi due auricolari VR. Così il Pimax 8K è disponibile per il preordine a $ 799. Da parte sua, il StarVR One ha un prezzo di $ 3200 ! Basti pensare che i due caschi non giocano affatto nello stesso campo. Se Pimax offre una possibilità al pubblico in generale, StarVR One è chiaramente destinato alle aziende.


Si noti inoltre che questi due caschi sono venduti senza stazioni di localizzazione o controller di rilevamento del movimento. Sarà quindi necessario acquistare il stazioni di localizzazione separatamente sul sito HTC per 150 € ciascunae attendi fino al 2019 per mettere le mani sui controller.

Per quanto riguarda la disponibilità, consegne da Pimax 8K è previsto per gennaio 2019. StarVR One, nel frattempo, è ora disponibile solo per sviluppatori professionisti. Per la disponibilità generale bisognerà attendere fino al 2019.

StarVR One vs Pimax 8K: verdetto

In termini di prestazioni, il duello tra StarVR One e Pimax 8K è molto vicino. Questi due caschi sorvolano la concorrenza con caratteristiche tecniche avveniristiche. D'altra parte, il Pimax 8K si distingue con un prezzo inferiore di quattro rispetto al suo rivale. Su questo punto, è quindi tentando di concedere la vittoria al dispositivo Pimax.

Bisognerà però aspettare per poter testare questi due caschi in condizioni reali per verificare se la teoria concorda con la pratica. Inoltre, grazie alla sua esperienza, Acer dovrebbe essere in grado di adattare meglio la produzione dello StarVR One per soddisfare la domanda rispetto a Pimax VR che sta muovendo i primi passi come produttore. Infine, se questi due caschi fossero stati annunciati nel 2018, è senza dubbio nel 2019 che inizierà la vera battaglia...



Aggiungi un commento di StarVR One vs Pimax 8K: qual è il miglior visore VR del 2018?
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.