[Test] Front Defense VR: quando il soldato Ryan incontra Edge of Tomorrow

Chi sono io
Adriana Gil
@adrianagil
Autore e riferimenti

sommario

  • Scenario VR di difesa frontale
  • Gameplay di Front Defense VR
  • Grafica e colonna sonora di Front Defense VR
  • Comfort visivo di Front Defense VR
  • Conclusione su Front Defense VR
    • Punti buoni
    • Punti negativi

Front Defense VR è uno sparatutto VR che proietta il giocatore in un'era che ricorda stranamente la seconda guerra mondiale. Disponibile su HTC Vive, il giocatore ha un sostanzioso arsenale contro i nemici che parlano tedesco.



Tempo di vita: 20 ore
Giocatori: 1 giocatore
Data di rilascio: 7 luglio 2017
Prezzo: 19.99 € (Steam)
Sviluppatore: Fantahorn Studio
Genere: sparatutto in realtà virtuale
Piattaforme: HTC VIVE

Scenario VR di difesa frontale

Il gioco si apre senza alcuna vera spiegazione o narratore. Secondo gli indizi diffusi in particolare il menu che mostra una stanza con una lavagna luminosa, il gioco si svolgerebbe intorno alla seconda guerra mondiale. Ciò è confermato dallo stile grafico delle decorazioni di ciascuna delle missioni.

Le tre missioni uniche del gioco si svolgono in stile street molto europeo che ricorda le ambientazioni del film “Saving Private Ryan.”; Inoltre, il giocatore interpreta un soldato americano con un nome sconosciuto rilasciato in questo contesto. E con mia sorpresa, gli antagonisti sono soldati che parlano la lingua di Goethe. Il confronto non si riversa in un manicheismo primario poiché non dà giudizi di valore. Sono solo nemici da abbattere.

Gameplay di Front Defense VR

Questo gioco ha un sistema operativo molto semplice. Anche quest'ultimo è evidenziato in un tutorial posto prima di ogni missione. In questo modo il giocatore sarà in grado di domare ogni arma caso per caso per essere operativo al momento H. Per fare ciò, tutto avviene tramite i controller HTC. Il grilletto viene prima utilizzato per afferrare l'arma desiderata. Quindi, usando lo stesso grilletto, spara all'arma.



Hai così a tua disposizione una mitragliatrice, un bazooka, una mitragliatrice e una pistola. Un inconveniente lo stesso sulla manovrabilità della mitragliatrice la cui impugnatura non è ergonomica. Nel livello successivo, è anche possibile chiamare il supporto aereo. Non devi muoverti per completare il livello dal punto A al punto B. Nascosto dietro i sacchi di sabbia, devi mantenere la tua posizione accompagnato da due compagni mentre ondate di soldati nemici vengono ad attaccarti.

Pertanto, stiamo toccando il problema principale del sistema di difesa anteriore. O il livello di difficoltà è estremamente alto o è semplicemente impossibile completare il livello. Arriva in un momento in cui i nemici sono troppo numerosi e il giocatore è sopraffatto. Il gioco è composto da tre livelli che vengono sbloccati con i punteggi cumulativi del giocatore. In breve, il sistema principale è giocare, poi morire e ricominciare da capo.

Per quanto riguarda i nemici, questi sono diversi e vari. Se sembrano tutti uguali, hanno armi diverse. Alcuni sono dotati di mitragliatrici, altri di bazooka o addirittura di granate. Infine, alcuni vengono direttamente ad attaccarti in mischia con le baionette. Il tuo personaggio ha un casco ma anche un pacchetto di sigarette e un accendino zippo che serviranno per le attività come preambolo del livello.

Grafica e colonna sonora di Front Defense VR

Per quanto riguarda la grafica del gioco, queste non sono davvero eccezionali. Se i dettagli di alcune armi sono piuttosto rozzi, dobbiamo salutare la direzione artistica del gioco che crea una vera atmosfera di guerra. Sia al primo livello tra i vicoli di una città in stile europeo, sia con i ciottoli per strada o anche lo stile delle case. Allo stesso modo, durante il livello successivo che si svolge in una chiesa, l'atmosfera del luogo viene rispettata creando una totale immersione.



Per la colonna sonora è importante ascoltare attentamente a tutti i livelli. Sia nel menu introduttivo con musica simile a ciò che potrebbe essere fatto nei film di guerra. Tutte le voci decisive accadono durante le missioni. Tra le indicazioni dei tuoi alleati “Spara a quel bazooka! "Ma anche nemici che indicano le loro situazioni tipo" mitragliatrice ".

Allo stesso modo, suoni quasi minori come il fischio di proiettili o il grido dei missili bazooka è fedele all'immaginazione ancorata nelle nostre teste. Quando arrivano le motociclette con i loro sidecar, il giocatore può riconoscerle senza doverle guardare. Infine, anche il rumore degli aerei che passano sopra di noi è come previsto.

Comfort visivo di Front Defense VR

Le grande vantaggio del gioco Front Defense VR, è la situazione del giocatore nel sistema di gioco. La sua posizione immobile intorno ai sacchi di sabbia che lo circondano. Quindi l'HTC Vive è adatto a questo tipo di situazione utilizzando la sua scala da 3m x 3. Dobbiamo quindi escludere immediatamente qualsiasi rischio di cinetosi poiché il giocatore non è in movimento. Ovviamente il giocatore si trova ancora in una situazione di disagio ma in nessun caso si sentirà male. Così durante il Game Over e l'effettiva morte dell'avatar, la visione del giocatore lascia gli occhi del soldato per escludersi..

Conclusione su Front Defense VR

 In conclusione, è già importante ricordarlo il sistema di gioco ne è il principale punto debole. In effetti, è in totale contraddizione con tutto ciò che sei stato in grado di imparare prima nei vari videogiochi a cui hai giocato. Per avanzare e sbloccare nuove missioni, devi fare le altre continuamente finché non ottieni un punteggio cumulativo sufficiente. A parte questo complicato sistema di gioco, Front Defense VR è un buon sparatutto in realtà virtuale. Sia per la sua atmosfera corrispondente a un'atmosfera di guerra corrispondente alla seconda guerra mondiale, ma anche per la gestione delle armi che è fatta efficacemente.



Punti buoni

  • Un motore fisico molto avanzato nella gestione delle armi
  • La direzione artistica delle missioni è ottimizzata per un bel rendering
  • Una posizione nel gioco che migliora notevolmente il comfort visivo

Punti negativi

  • Nessuna modalità multiplayer
  • Un sistema di gioco in contrasto con gli standard usuali

7.2

Scenario: Nessuna storia viene effettivamente sviluppata nel gioco Front Defense VR anche se il giocatore capisce che si trova in un'ambientazione simile alla Seconda Guerra Mondiale.

Giocabilità: Il gameplay di Front Defense VR è abbastanza semplificato poiché le armi sono controllabili. D'altra parte, il sistema di gioco si è rivelato abbastanza marginale a causa in particolare della difficoltà delle missioni.


Grafica: Questo è il grande punto debole del gioco, se l'atmosfera generale dei dipinti è eccellente, il dettaglio dei disegni è passabile, il che complica l'immersione.


Colonna sonora: I suoni in questo gioco non sono molto presenti, peccato lo stesso che siano ridotti alle semplici grida dei guerrieri e ai rumori del combattimento.


Comfort visivo: Il gioco è piacevole alla vista e sebbene il giocatore possa arrivare al centro della battaglia, i nemici semplicemente ti ignorano.


Puoi essere il primo!

Aggiungi un commento di [Test] Front Defense VR: quando il soldato Ryan incontra Edge of Tomorrow
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.