[Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR

[Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR

sommario

Sony non ha lesinato sui mezzi per rendere il lancio delle sue cuffie per realtà virtuale un evento. In effetti, nonostante la tecnologia sia nuova sulle console domestiche, il produttore giapponese può contare sui suoi team di sviluppo per spingere PlayStation VR (vedi qui il nostro test di The PlayRoom VR per esempio). Qua, è Guerilla Games, noto soprattutto per la serie Killzone, che si esercita a testare le funzionalità di PlayStation VR. Li troviamo quindi nel loro genere preferito, l'FPS, in una versione competitiva e online. Vedremo in questa recensione di RIGS Mechanized Combat Leaguesi che questo gioco è abbastanza buono da giustificare il suo prezzo, che è più o meno quello di un classico gioco per console.



Durata della vita: difficile da determinare
Giocatori: 1 locale, fino a 6 online
Data di rilascio: 15 ottobre 2016
Editore: Sony Computer entertainement
Genere: FPS / Sport
Piattaforma: PlayStation VR

Scenario

RIGS Mechanized Combat League ti porta in un lontano futuro. Gli scontri tra mech sono diventati uno sport popolare giocato in arene che mostrano le diverse abilità dei robot. È in questo contesto che incarniamo un pilota che diventa professionista all'inizio del gioco che corrisponde all'inizio di una stagione. Successivamente, quest'ultimo dovrà scegliere la società in cui firmerà per iniziare il campionato. In RIGS Mechanized Combat League, la trama è un pretesto per rivestire il nucleo del gioco per giocatore singolo che rimane le partite contro altre squadre della lega. Nonostante tutto, abbiamo diritto a una piccola meccanica di gioco di ruolo attraverso la scelta del suo club (con un riferimento molto commovente a Dragon Ball) o la scelta di uno sponsor che ci impone sfide che ci fanno vincere soldi.



[Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR

grafica

Graficamente, la RIGS Mechanized Combat League è in cima al paniere dei giochi di lancio di PlayStation VR.. Guerilla Games è infatti nota per la sua abilità tecnica sin dal primo Killzone su PlayStation 2. Ci troviamo in un universo grafico che ricorda alcuni aspetti di giochi come Rocket League o WipeOut, soprattutto a livello di interfaccia. Non ci sono rallentamenti da riprendere e RIGS Mechanized Combat League vuole essere molto fluida anche quando l'azione è frenetica, nonostante tutto, tutto ricorda molto un gioco della generazione precedente, ma rimane molto pulito. Artisticamente, i mecha sono piuttosto impressionanti e ricoperti di dettagli che rinforzano l'immersione. Online, la RIGS Mechanized Combat League è pensata per essere altrettanto fluida e nessuna perdita di qualità deve essere deplorata. Sfortunatamente, il design dei destrieri meccanici del nostro eroe non è vario e abbastanza originale da contrassegnare i giocatori abituati alle avventure futuristiche.

[Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR

Giocabilità

Impossibile parlare del gameplay di RIGS Mechanized Combat League senza menzionare all'inizio il tutorial che per quasi mezz'ora ti riempirà la testa. (in tutti i sensi del termine). In effetti, il tutorial richiede che tu ti sottoponga alle proiezioni del tuo compagno che ti farà testare diverse modalità di controllo o anche funzionalità come la modalità di espulsione visibile o invisibile, che ci spinge in altezza ad ogni morte (credici, farai girare rapidamente se ti interessa il tuo cervello). In RIGS Mechanized Combat League, ci sono due modalità di controllo principali, la modalità di base in cui la tua testa dirige sia il tuo robot che il bersaglio delle tue armi, o la modalità che ti consente di scaricare il controllo del robot sul joystick destro. Molto più preciso e ben congegnato. RIGS Mechanized Combat League si svolge in arene in cui squadre di 3 competono l'una contro l'altra e dove ogni morte porta un punto alla squadra che ha ucciso. Un sistema di trattino consente scontri corpo a corpo, ma la maggior parte del gioco si basa sul sistema di alimentazione dove dovrai assegnare un potere tramite un pulsante sul controller. C'è un'opzione per aumentare la tua velocità, un'altra per aumentare la potenza degli attacchi e un'ultima per curarti quando sei attaccato dai nemici. Le partite si svolgono in arene piuttosto provviste di passaggi segreti e muri che consentono di sviluppare strategie. Esistono 3 tipi di gioco:



Deathmatch a squadre

Ci troviamo in una classica squadra di deathmatch in cui devi uccidere i tuoi avversari per guadagnare punti per la tua squadra.

Zona finale

Una modalità simile a una partita di calcio con una palla che devi portare nelle gabbie, hai la possibilità di fare passaggi ai tuoi compagni di squadra se senti di essere circondato dagli avversari, un piccolo sport di squadra ben congegnato va quindi notato.

Powerslam

In questa modalità, abbiamo l'opportunità di utilizzare la nostra propensione alle uccisioni a catena per scatenare una furia chiamata Overdrive e che ti permette di lanciare anima e corpo in un cerchio al centro della mappa come un pallone da basket.

RIGS Mechanized Combat League si svolge in 4 mappe (Macao; Rio De Janeiro; Dubai; Nevada) che sono relativamente diversi tra loro anche se la mancanza di varietà si avverte ancora dopo poche partite. La modalità single player ti invita ad entrare in un club all'inizio della stagione per partecipare al campionato che alterna tra le 3 modalità di gioco. In termini di gameplay stesso, tutto è preso più o meno bene in mano anche se a volte, il nervosismo dell'insieme richiede un certo tempo di adattamento. Nonostante tutto, il gameplay è pensato per essere piuttosto impressionante per un gioco che lancia un "dispositivo" completamente nuovo. In effetti, dimostra che possiamo fare un gameplay nervoso in un gioco in realtà virtuale su una console domestica che deve includere il controller e PlayStation VR. Nella RIGS Mechanized Combat League, la Playstation VR è davvero usata come elemento di gameplay, infatti l'hub è davvero molto ben integrato ed eventi apparentemente banali come i viaggi aerei dopo le partite diventano ultra immersivi grazie alla VR.



colonna sonora

La colonna sonora di RIGS Mechanized Combat League è piuttosto classica. Abbiamo musica che si adatta allo standard dei giochi con tendenze futuristiche. Gli effetti sonori sono buoni, non c'è molto da segnalare, niente di sconvolgente ma niente di rivoluzionario. In cuffia il suono è spazializzato e permette una maggiore immersione nel mondo di gioco. Il doppiaggio del personaggio che ti sostiene durante il tutorial è fastidioso perché loquace ma si ritrova nella media dei videogiochi in Francia.

[Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR

Durée de vie

La durata della RIGS Mechanized Combat League è abbastanza difficile da determinare perché l'aspetto multiplayer può allungarla drasticamente. se sei sensibile al gioco, nonostante questo, il gioco non ha contenuti per il suo prezzo. In effetti, 60 € per 3 modalità di gioco e 4 mappe è una somma troppo costosa, soprattutto per quanto riguarda il prezzo dell'attrezzatura (PlayStation VR + move + PlayStation Eye) a monte. La sfida in solitario non funziona abbastanza per giustificare questo prezzo, nonostante le sfide degli sponsor (uno sponsor ti offre delle sfide prima delle partite per guadagnare dei bonus). Alla fine, la durata del titolo dipenderà dal tuo desiderio di rigiocare o meno il titolo in multiplayer o meno.

Comfort visivo

In RIGS Mechanized Combat League La sensazione di cinetosi è abbastanza fastidiosa durante le prime partite, specialmente durante il tutorial, Ci si abitua rapidamente alla velocità del gioco, rispetto ad altre esperienze di realtà virtuale meno nervose. Nonostante tutto, devi stare attento a distanziare bene le parti, altrimenti soffrirai di vertigini imbarazzanti. Il gioco rimane comunque leggibile e segue i movimenti della tua PlayStation VR.

La nostra opinione su RIGS Mechanized Combat League

Per concludere, RIGS Mechanized Combat League è un buon gioco. Dimostra che puoi creare un gameplay sia tagliente che leggibile su un visore per realtà virtuale. Dovrebbe essere in grado di aprire la strada ad altri sviluppatori che possono estendere la visione di Guerilla Games. Tuttavia, il prezzo di lancio è troppo alto per il contenuto venduto. Sarebbe meglio prenderlo a un prezzo basso dato il contenuto traballante che offre. RIGSMechanized Combat League interessante da giocare perché un po 'come un Eve Valkyrie, spinge i limiti di un auricolare per realtà virtuale che si potrebbe pensare a un gadget.

Avanti Precedente [Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR     [Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR  [Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR  [Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR Avanti Precedente

Punti buoni

  • Gameplay molto ben congegnato per PlayStation VR
  • Un'atmosfera futuristica molto ben trascritta
  • una direzione artistica molto raffinata
Punti negativi
  • Troppo costoso per così poco contenuto
  • Una tenace cinetosi durante le prime parti
  • Un tutorial eccessivamente loquace e lungo

7.2

(voti)

Aggiungi un commento di [Test] RIGS Mechanized Combat League su PlayStation VR
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.

End of content

No more pages to load