Viveport Arcade: il ritorno delle sale giochi grazie all'HTC Vive

Viveport Arcade: il ritorno delle sale giochi grazie all'HTC Vive

sommario

Viveport Arcade: il ritorno delle sale giochi grazie all'HTC Vive
L'auricolare HTC Virtual Reality è il miglior dispositivo di realtà virtuale mai realizzato. Anche se la concorrenza è feroce con il suo principale concorrente, Oculus Rift, l'auricolare di HTC offre le esperienze VR più avvincenti. Tuttavia, dato il crescente interesse del pubblico in generale per questa tecnologia, difficile posizionarsi da leader di fronte a un target che, nella migliore delle ipotesi, ha avuto l'opportunità di provare un visore VR in una fiera. Sta pensando di aprire centinaia di sale giochi con il marchio HTC Vive entro un anno, molto simile a CTRL V, la sala giochi canadese in realtà virtuale. 



La realtà virtuale riaccende l'interesse delle sale giochi

Viveport Arcade: il ritorno delle sale giochi grazie all'HTC Vive

La democratizzazione dei videogiochi in casa ha reso le sale giochi, un tempo così popolari, superflue. Oggi è facile possedere e utilizzare una console per videogiochi, indipendentemente dalla nostra età e dalle nostre conoscenze tecniche. Non c'è quindi bisogno di spendere soldi per ogni sessione quando ci aspettano esperienze di videogiochi convincenti a casa. Questo non è il caso della realtà virtuale. L'HTC Vive, per citarne solo uno, richiede un computer costoso con una configurazione potente. Difficile da installare per tutti, è necessario anche dedicare un ampio spazio al suo utilizzo. La sala arcade, che ha permesso di giocare a giochi che non possono essere giocati in casa, è quindi un luogo ideale per accogliere la tecnologia della realtà virtuale.



HTC Vive nelle sale giochi per avvicinarsi al pubblico

Viveport Arcade: il ritorno delle sale giochi grazie all'HTC Vive
HTC sembra voler stabilire la sua posizione di leadership nella realtà virtuale con il grande pubblico, nonostante le sue vendite incoraggianti di oltre 140 unità. In un'intervista al Taipei Times questo fine settimana, la società ha detto che prevede di equipaggiare centinaia di sale giochi con il suo HTC Vive per promuovere il suo prodotto e la tecnologia che promuove.

Il programma “Viveport Arcade” verrà avviato prima nei cinema taiwanesi e cinesi, poi negli Stati Uniti per poi finire in Europa. Le date sono ancora sconosciute, ma dovrebbero dipendere dal successo di queste sale giochi dedicate alla realtà virtuale. Alla fine, l'HTC Vive potrebbe persino finire per attrezzare caffè e cinema.


Quale interesse per HTC e il suo HTC Vive?

Viveport Arcade: il ritorno delle sale giochi grazie all'HTC Vive
La scorsa settimana, HTC ha aperto una sala giochi a Taiwan dove i clienti possono godere di varie esperienze VR per qualsiasi cifra da $ 5 a $ 13. L'azienda aveva già collaborato con i cybercafé cinesi per mostrare le sue cuffie per la realtà virtuale. L'obiettivo del programma Viveport Arcade sembra chiaro: offrire al grande pubblico esperienze di realtà virtuale più lunghe e complete, in modo da non sorprendere più, ma piuttosto da trattenere gli utenti nella realtà virtuale.

L'obiettivo qui è duplice : il marchio taiwanese spera che il suo HTC Vive diventi definitivamente il visore per realtà virtuale di riferimento agli occhi del grande pubblico. Vuole che la realtà virtuale venga automaticamente associata al suo visore nella mente del consumatore. La minaccia di PlayStation VR, videogiochi più economici e più orientati e che ha già un potenziale obiettivo di 40 milioni di giocatori PS4 potrebbe essere un motivo in più per questo ambizioso progetto che è il programma Viveport Arcade. Una discreta quantità di sale giochi HTC Vive avrebbe dovuto vedere la luce entro la fine del 2017.




Aggiungi un commento di Viveport Arcade: il ritorno delle sale giochi grazie all'HTC Vive
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.

×
Deja aqui tu email para recibir nuestra newsletter semanal, llena de ofertas y novedades de tu ciudad