Vivere la vita di un giocatore NBA nella realtà virtuale, potrebbe essere possibile

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

sommario

  • L'NBA: futuro campo di sperimentazione per la realtà virtuale?

Lou Amundson, attuale giocatore del club dei New York Knicks, che ha giocato in più di 10 club diversi dall'inizio della sua carriera professionale nel 2006. Ha giocato in particolare per i Chicago Bulls, i Cleveland Cavaliers e i Golden State Warriors. Il giocatore è riuscito a farsi conoscere all'estero, grazie a un'idea, quella di realizzare un videogioco che mostra la vita quotidiana dei giocatori NBA, tutto in realtà virtuale. 



Qui, la realtà virtuale consentirebbe alle persone comuni di vedere cosa sperimenta un giocatore NBA immergendosi nella vita quotidiana di uno dei suoi giocatori. “Mi viene chiesto continuamente: com'è essere un giocatore NBA? Spiega l'ala dei Knicks.

L'NBA: futuro campo di sperimentazione per la realtà virtuale?

Per realizzare la sua ambizione, Lou Amundson ha imparato molto sull'argomento, in particolare partecipando al Tech Summit (fiera organizzata dall'associazione giocatori NBA per promuovere le nuove tecnologie applicate al campionato). "Ha davvero potenziato la mia creatività" sul Tech Summit. “E questo mi spinge a iniziare a pensare ai percorsi che devo intraprendere per utilizzare queste connessioni e questa piattaforma per avere successo. "

Ma avviare questa applicazione non sarà facile, perché prima di farlo, le difficoltà che Lou Amundson incontrerà saranno numerose, siano esse tecniche, finanziarie o legali con la Lega americana. I negoziati saranno tanto numerosi quanto lunghi e difficili. Inoltre specifica "Che sarebbe interessante mostrarlo alle persone, metterle al mio posto, al posto di un giocatore NBA e loro potrebbero provare a vedere cosa vuol dire essere un giocatore NBA". Se questo accadrà, non sarà la prima volta nello sport, dal momento che nel calcio l'AS Monaco ha fatto un passo verso la realtà virtuale.



Anche se è già in contatto con un'azienda specializzata in realtà virtuale, c'è ancora molta strada da fare per quello che sarà il più grande gioco della carriera di Lou Amundson.



Aggiungi un commento di Vivere la vita di un giocatore NBA nella realtà virtuale, potrebbe essere possibile
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.