Web 3.0: l'era dei social e della realtà virtuale

Chi sono io
Adriana Gil
@adrianagil
Autore e riferimenti

sommario

  • I social network si rivolgono al video
  • Fotocamere 360: i selfie di domani
  • Samsung e Google: ambasciatori del Web 3.0
  • Un web 3.0 incentrato su social e video
  • Le sindrome di Second Life?

Il Web contiene attualmente due epoche principali, la prima, apparsa negli anni '1990, rappresentata l'era delle pagine web collegate tra loro da collegamenti ipertestuali. È il social web che avrà successo in questa era l'arrivo di social network, blog e forum. La combinazione di questi due periodi forma attualmente il web come lo conosciamo oggi. Con l'arrivo degli smartphone e degli oggetti connessi, sta emergendo una nuova era. Tablet, laptop, telefoni, auricolari, automobili, televisori, console e quasi tutti gli oggetti elettronici ora hanno una variante connessa a Internet. Stiamo parlando di Internet of Things e Web 3.0. Quello che segnerà il prossimo grande passo avanti. Nel 2016 compaiono i visori per realtà virtuale e aumentata, una nuova gamma di oggetti connessi che potrebbero far esplodere il mercato.



Quindi quali sono i cambiamenti che porteranno questi caschi?

I social network si rivolgono al video

Con l'arrivo della realtà virtuale, i social network cambieranno in modo significativo. Facebook lo ha capito quando ha acquistato Oculus Rift alcuni anni fa per 2 miliardi di dollari. I progetti sociali stanno diventando numerosi, perché sì, la realtà virtuale isola l'utente dal mondo reale, ma lo collega con ancor più potere ad altri utenti attraverso mondi virtuali. Un male per un bene dirà alcuni. Ma non è questo il problema, grazie alla realtà virtuale si aprono nuove opportunità. Più passano gli anni, più i social network effettuano una transizione, scambiando testo per video. L'immagine ha sempre affascinato di più e non sta per cambiare, con la realtà virtuale sarà presto possibile comunicare, scambiare, vedere, ascoltare e ricevere attraverso stanze virtuali, per scambiare in una sorta di secondo mondo. Un social network 3D basato su condivisione e video. Secondo il sito web di Quartz, tra cinque anni Indubbiamente questa stessa voglia di promuovere la foto e il video che ha spinto Facebook ad acquistare Instagram che è oggi uno dei primi social network al mondo. Anche Twitter sta iniziando a capirlo un po 'tardi, ma sta ancora entrando in VR e AR per sempre. Senza dubbio desideroso di non essere lasciato indietro dal suo vicino.



Fotocamere 360: i selfie di domani

Stiamo iniziando a vederlo sempre di più sui social e su Facebook, le telecamere a 360 ° stanno invadendo il mercato e servono così a promuovere i caschi. Li guardiamo più per curiosità, come un bambino si attacca a un nuovo giocattolo prima di annoiarsi, non capendo come usarlo correttamente. Perché mentre guardare video a 360 ° spostando il cursore del mouse sullo schermo come Google Map può essere divertente, diventa subito noioso, scomodo e faticoso. Solo un auricolare per realtà virtuale può rendere l'esperienza piacevole e gli utenti stanno iniziando a rendersene conto.

Il Web 3.0 è fatto di video, foto, immagini e 360 ​​°.

Samsung e Google: ambasciatori del Web 3.0

Va tutto bene voler guardare video a 360 ° utilizzando un auricolare per realtà virtuale, devi ancora essere in grado di acquistarne uno. Ci vorrà del tempo per convincere gli utenti di Internet a investire in un auricolare, soprattutto se l'utilità principale di questi utenti si basa sui video di Facebook e Youtube. Oculus e HTC Vive rappresentano un investimento significativo. Eppure ... alcuni offrono soluzioni più convenienti: Google e il suo cartone che è anche possibile fare da soli e, naturalmente l'imperdibile Samsung Gear VR, che delizierà i possessori di smartphone Samsung di ultima generazione.

Un web 3.0 incentrato su social e video

Come avrete capito, i social network e il video saranno parte integrante del web di domani. I visori per realtà virtuale e aumentata saranno lì solo per rafforzare questo aspetto già presente e spingerlo al limite. Esistono già diverse reti, come:



Altspace: Questo social network consente di scambiare e condividere, indipendentemente dall'auricolare utilizzato. Stiamo parlando di “metavers”, l'HTC Vive, l'Oculus Rift e il Gear VR sono i tre auricolari compatibili per il momento.

VTime: Disponibile per gli utenti di Samsung Gear VR, Oculus Rift e Google Cardboard, questo auricolare è un luogo di ritrovo per te e i tuoi amici. Puoi decidere di incontrarti intorno a un falò, in cima a una montagna o in fondo all'oceano, sei libero di scegliere il luogo del tuo incontro. Ideale per amici lontani.

Janus: Senza dubbio il progetto più ambizioso: combinare la potenza dei siti web con la realtà virtuale. Insomma, trasformare i siti in luoghi immersivi e stilizzati in 3D e collegati da portali. Ovviamente tutto in multiplayer.


Le sindrome di Second Life?

Nel 2006, il videogioco multiplayer di massa Second Life è stato parlato in tutto il mondo. Hai navigato in 3D in un mondo realistico, libero dalle preoccupazioni della vita quotidiana. Una sorta di MMORPG, meno missioni e combattimenti. La mania del titolo era tale che nacquero veri negozi virtuali, i partiti politici lo usavano per promuovere il loro campo per le elezioni presidenziali del 2007 e l'agenzia di stampa Reuters ha persino aperto un ufficio virtuale con un giornalista presente 8 ore al giorno.


Purtroppo tutto è crollato nel 2010, l'entusiasmo dei giocatori è scomparso e lo studio Linden Lab, creatore del gioco, è stata costretta a licenziare un terzo dei suoi dipendenti.

Ma allora, oggi, nel 2016, possiamo temere la stessa sorte per la realtà virtuale? No, la posta in gioco è troppo alta oggi, quando Second Life era da sola a svolgere la sua attività, dieci anni dopo, tutti i giganti di Internet ne sono interessati e ciò significa che un tale destino non può essere riservato alla realtà virtuale. Il Web 3.0 è in movimento ei mondi virtuali non sono mai stati così vicini alla realtà.



Aggiungi un commento di Web 3.0: l'era dei social e della realtà virtuale
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.