HTC ci dice di più sul suo futuro auricolare VR standalone

Chi sono io
Tom Chatfield
@tomchatfield
Autore e riferimenti

sommario

  • HTC solleva alcuni dubbi sul suo futuro auricolare VR autonomo
  • Un auricolare HTC autonomo ancora abbastanza misterioso

A metà maggio, HTC ha sorpreso il suo mondo annunciando che stava lavorando a una cuffia per la realtà virtuale autonoma che non richiede uno smartphone, un PC o una console di gioco. Una tendenza che è sempre più presente e molti produttori sono interessati a visori VR stand-alone per le possibilità e la libertà che offrono. Anche se esistono alcuni modelli di visori per realtà virtuale autonomi e altri dovrebbero presto emergere, quello annunciato da HTC ha attirato molta attenzione. Il produttore taiwanese offre, con il suo HTC Vive, ciò che attualmente è meglio nella realtà virtuale. Molti sperano che anche il futuro casco autonomo sia un punto di riferimento.



HTC solleva alcuni dubbi sul suo futuro auricolare VR autonomo

Alla domanda se HTC stesse pianificando due diversi auricolari per due diversi mercati, il produttore taiwanese ha assicurato attraverso la voce di Graham Breen, uno dei suoi manager, chesarà lo stesso modello. Il manager HTC ha detto che le piattaforme sarebbero diverse a seconda del mercato. In tal modo, la versione internazionale delle cuffie per realtà virtuale autonome di HTC funzionerebbe sia con Viveport che con Daydream, La piattaforma VR di Google. La versione del visore VR commercializzato in Cina funzionerà solo con la piattaforma Viveport.

La versione internazionale delle cuffie per realtà virtuale autonoma offrirà quindi un catalogo più ampio rispetto alla versione riservata al Paese più popoloso del mondo. La Cina, che è ancora in contrasto con il colosso dei motori di ricerca, non potrà quindi sfruttare il catalogo di giochi e applicazioni disponibile su Daydream. Il catalogo Viveport è comunque piuttosto ampio e non c'è dubbio che al momento del rilascio il casco, previsto per fine anno o inizio 2018, proporrà altre novità.



Un auricolare HTC autonomo ancora abbastanza misterioso

HTC ha comunicato molto poco sul suo futuro auricolare autonomo e pochissime caratteristiche sono state filtrate. Tuttavia, sappiamo che spedirà un processore Snapdragon 835.. Una scelta giustificata da Hugo Swart, uno dei direttori di Qualcomm: " 



Aggiungi un commento di HTC ci dice di più sul suo futuro auricolare VR standalone
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.