Google Cardboard: 10 milioni di unità vendute dal 2014

Chi sono io
Alejandro Crespo Martínez
@alejandrocrespomartinez
Autore e riferimenti

sommario

  • Google Cardboard, il primo livello di realtà virtuale
  • Google si sta ora concentrando su Daydream e sulla sua piattaforma

In 2014, Google ha lanciato le cuffie per realtà virtuale Google Cardboard, un dispositivo di cartone che consente l'accesso alla realtà virtuale tramite uno smartphone. A differenza di altri auricolari per realtà virtuale, questo dispositivo è privo di sensori e altre fotocamere. Offerto in vendita a soli 20 €, il Cardboard è il primo punto di accesso alla realtà virtuale.



Google Cardboard, il primo livello di realtà virtuale

Naturalmente, l'esperienza offerta è molto meno impressionante di quella offerta da un Oculus Rift o un HTC Vive. Anche questo dispositivo non vale il Samsung Gear VR o il Google Daydream. In concreto, il Cardboard permette essenzialmente di visualizzare video e foto a 360 gradi, e di giocare a giochi semplicistici basati solo sul rilevamento della testa reso possibile dall'accelerometro dello smartphone inserito nella parte anteriore della maschera. Non abbastanza per saziare i veri appassionati di VR, ma abbastanza per introdurre i principianti alla magia della realtà virtuale.

Oltre a vendere molti Cardboard, Google ha anche dato via molto attraverso varie operazioni promozionali. Questa strategia ha notevolmente aumentato il numero di dispositivi distribuiti. Per esempio, nel 2015, nell'ambito di una partnership con la società Mountain View, il New York Times ha distribuito 1 milione di Cardboard gratuito ai suoi abbonati per promuovere i suoi documentari di realtà virtuale.

Nel gennaio 2016, Google ha annunciato di aver consegnato 5 milioni di Cardboard. In questo mese di marzo 2017 è stato superato il traguardo dei 10 milioni. Questo numero enorme indica che la realtà virtuale è ora più diffusa che mai. Delle milioni di persone hanno accesso a un camper, certamente rudimentale, e possono condividerlo con chi li circonda. Tuttavia, non è noto quante persone stiano ancora utilizzando il loro Cardboard oggi.



Google si sta ora concentrando su Daydream e sulla sua piattaforma

Oggi, Google vede oltre e sta ora cercando di vendere le sue cuffie Daydream View, che sono molto più costose, più efficienti e in esecuzione sulla sua nuova piattaforma Daydream. L'azienda tiene conferenze stampa su larga scala e altre operazioni di marketing per promuovere il suo nuovo dispositivo.


Così, Nel post pubblicato sul suo blog per annunciare il traguardo dei 10 milioni di Cardboard, Google ha anche pubblicizzato il Daydream come un dispositivo più comodo, interattivo e coinvolgente rispetto al dispositivo di cartone. Il gigante americano afferma che Daydream è un prodotto superiore, progettato dalle lezioni apprese dall'esperienza di Cardboard.


Google non ha specificato il numero di vendite di Daydream. Tuttavia, Secondo un rapporto recentemente pubblicato da SuperData, il nuovo auricolare potrebbe vendere 6,8 milioni di copie nel 2017.



Aggiungi un commento di Google Cardboard: 10 milioni di unità vendute dal 2014
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.