Oculus smette di produrre i propri film VR

Chi sono io
Michael Naimark
@michaelnaimark
Autore e riferimenti

sommario

  • Oculus non produrrà più il proprio contenuto narrativo per la realtà virtuale
  • Facebook taglia i costi con Occulus?

Nonostante il marketing e la comunicazione molto importanti, il visore per realtà virtuale di Facebook, Oculus Rift, sta incontrando un problema dopo l'altro e le delusioni sono diffuse. Dopo gli scandali. Vendite a mezz'asta, progetti forse troppo ambiziosi, Oculus annuncia la chiusura del suo studio di produzione di film in realtà virtuale.



Oculus non produrrà più il proprio contenuto narrativo per la realtà virtuale

Nel suo post sul blog di Oculus, Jason Rubin, Oculus Content Creation Manager, lo ha annunciato "Story Studio", lo studio dedicato alla creazione di contenuti narrativi per la realtà virtuale, ha cessato la sua attività. Un annuncio brutale che non fa ben sperare per le cuffie per realtà virtuale acquistate a caro prezzo da Facebook.

Per avere un bell'aspetto, Jason Rubin ha affermato che la società sosterrà comunque la produzione esterna. Lo studio, senza dubbio un pozzo finanziario, dovrebbe ora partecipare finanziariamente ad alcune produzioni narrative in VR. Il responsabile della creazione dei contenuti ha però voluto ricordare che lo studio era all'origine di produzioni come "Lost", "Henry", "Dear Angelica" o anche "Quill".

Facebook taglia i costi con Occulus?

È chiaro che Facebook ha recentemente deciso di ridimensionare con le sue cuffie per realtà virtuale. L'annuncio della chiusura del suo studio di produzione di contenuti narrativi si aggiunge alla sorprendente notizia cheOculus non parteciperà allo spettacolo dell'E3 2017 che si terrà dal 13 al 15 giugno a Los Angeles. L'annuncio ha sorpreso tutti gli specialisti, soprattutto perché non è stato addotto alcun motivo per questa assenza così notevole. Lo ricorderemo ancheOculus aveva bruscamente chiuso le sue persiane per mostrare e promuovere il suo visore VR. C'erano troppi pochi clienti.




Durante la presentazione dei risultati annuali, Facebook ha presentato dati di progresso e redditività molto impressionanti. Unico neo, l'Oculus Rift che non convince. Le vendite di visori VR di Facebook sono lente e lo sono molto indietro dall'HTC Vive ancora più costoso e dal visore PS VR che vende molto meglio.


Da lì a pensare che Facebook ha deciso di rallentare i costi, c'è solo un passo da compiere. Il gigante dei social media è stato anche colpito da una clamorosa causa persa per furto di tecnologia riguardante Oculus Rift e ha ordinato di risarcire Zenimax, la società dietro la tecnologia, fino a $ 500 milioni. Una prova che aumenta ulteriormente i costi associati a Oculus Rift ...



Aggiungi un commento di Oculus smette di produrre i propri film VR
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.