Ghost Orchestra: un'impresa uditiva nella realtà virtuale a Notre Dame de Paris

Chi sono io
Tom Chatfield
@tomchatfield
Autore e riferimenti

sommario

  • Ghost Orchestra: suono binaurale per un'esperienza straordinaria
  • Per il progetto Ghost Orchestra, il suono è il migliore

A parte alcuni accessori, la realtà virtuale utilizza principalmente l'immagine e il suono come significato per immergerci in un'esperienza immersiva. Molti credono che l'immagine sia la più importante per ingannare il cervello durante un'immersione VR. Sta rapidamente dimenticando il suono che ha anche tutta la sua importanza immersiva. E quando si tratta di un concerto di realtà virtuale nella cattedrale di Notre Dame de Paris, come con Ghost Orchestra, la riproduzione sonora del luogo diventa persino l'elemento principale.. E per questo luogo con un'acustica eccezionale, erano necessarie risorse eccezionali. Questo è il motivo per cui un team del CNRS ha implementato una tecnica di fascia alta riprodurre il più fedelmente possibile il suono e l'acustica del luogo.



Ghost Orchestra: suono binaurale per un'esperienza straordinaria

Suono eccezionale per un'acustica eccezionale. Questa è la sfida che un team del CNRS ha raccolto per sviluppare, in collaborazione con il Conservatorio di Parigi, il progetto Ghost Orchestra. Per riprodurre in modo spettacolare il suono 3D di questo concerto fantasma, gli ingegneri del CNRS si sono affidati alla tecnologia del suono binaurale.. La sfida era soprattutto riuscire riprodurre un suono 3D coinvolgente che va ben oltre la geometria della cattedrale di Notre Dame de Paris. E la tecnologia messa in atto è di altissimo livello.

Gli specialisti del suono del CNRS avevano la pesante responsabilità di offrire un suono realistico e coinvolgente basato sui movimenti della telecamera che si muovevano nella cattedrale parigina. Per ottenere una tale impresa tecnica, gli ingegneri hanno prima raggiunto misurazioni preliminari e creato una mappa acustica molto dettagliata del luogo. La chiarezza del suono ma anche il riverbero sono stati così presi in considerazione durante tutto il percorso intrapreso dagli effetti della fotocamera. Un primo passo importante che condizionerà la resa sonora durante l'immersione. Gli ingegneri sono quindi passati a una registrazione binaurale del concerto..



Per il progetto Ghost Orchestra, il suono è il migliore

Le squadre del CNRS, che hanno registrato il concerto del Conservatorio di Parigi, hanno utilizzato i migliori microfoni a 360 gradi disponibili. Questi possono registrare 45 tracce simultaneamente in 3D. È stata quindi eseguita una simulazione al computer per offrire l'immersione uditiva di alto livello che l'esperienza della Ghost Orchestra meritava in questo luogo. Per Brian Katz, il responsabile del CNRS di questo progetto, non ci sono dubbi: "  '.



Lo scienziato spiega anche: "" prima di aggiungere: "  ". È possibile visualizzare in anteprima il risultato nel video Ghost Orchestra sopra, anche se ovviamente il rendering binaurale è disponibile solo con cuffie specifiche.



Aggiungi un commento di Ghost Orchestra: un'impresa uditiva nella realtà virtuale a Notre Dame de Paris
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.