Google Chrome su Oculus Rift: il visore VR dà il benvenuto al browser web

Chi sono io
Tom Chatfield
@tomchatfield
Autore e riferimenti

sommario

  • WebVR: perché Google e Mozilla stanno investendo in Internet VR?
  • Google Chrome è ora compatibile con Oculus Rift e i suoi controller Touch

Le il futuro di Internet basato sulla realtà virtuale ? Questo è ciò su cui molti giganti del web, tra cui Google e Mozilla, sembrano scommettere. Queste aziende sono fortemente coinvolte nello sviluppo di WebVR, lo standard emergente che consente a chiunque di creare, condividere e utilizzare applicazioni di realtà virtuale direttamente su Internet.



WebVR: perché Google e Mozilla stanno investendo in Internet VR?

I vantaggi di Web VR sono numerosi. In particolare, consente l'accesso alla realtà virtuale senza dover scaricare o installare applicazioni. Inoltre, consente standardizzare un mercato della realtà virtuale troppo frammentato. Indipendentemente dal visore VR utilizzato, le persone possono utilizzare le stesse app WebVR.

Attualmente, WebVR fornisce principalmente l'accesso ad applicazioni minimaliste. Tuttavia, nel tempo, esperienze più ambiziose potrebbero essere rese disponibili direttamente sul web. Ancora più avanti nel futuro, si può immaginare nuovo tipo di siti web di realtà virtuale.

Questo è il motivo per cui Mozilla ha recentemente annunciato un nuovo browser Firefox Reality interamente dedicato alla realtà virtuale e aumentata. Allo stesso modo, Google ha creato diverse esperienze WebVR, nonché un sito che raccoglie una selezione delle migliori applicazioni WebVR sviluppate da terze parti.

Google Chrome è ora compatibile con Oculus Rift e i suoi controller Touch

Da settembre 2017, Google ha creato il suo Piattaforma Daydream VR compatibile con WebVR. Gli utenti delle cuffie Daydream possono anche navigare sul Web con una versione VR di Google Chrome. A partire dal 19 aprile 2018, gli utenti di Oculus Rift possono anche utilizzare la versione VR del famoso browser web.



Questa informazione non è stata confermata ufficialmente da Google per il momento, ma diversi utenti del forum americano di Reddit se ne sono accorti. Utilizzando la versione Windows di Google Chrome con Oculus Rift, era già possibile godere di una visione a 360 gradi della versione desktop. Da ora in poi, un piccolo bottone a forma di bandiera ti permette di attivare la modalità VR.

Una volta attivata questa modalità, è possibile godere di una visualizzazione in realtà virtuale e usa i controller Oculus Touch per navigare sul web. Pertanto, gli utenti di Oculus Rift saranno in grado di navigare sul Web in modo più confortevole con Google Chrome e potranno anche passare da un'applicazione VR a un browser Web senza dover rimuovere il visore.



Per il momento, L'Oculus Rift sembra essere l'unico visore VR di Facebook per sfruttare questa compatibilità con Google Chrome. Se le due aziende hanno fatto un accordo, è però probabile che Samsung Gear VR (la cui parte software è sviluppata anche da Oculus) beneficerà presto di questo supporto. Lo stesso dovrebbe essere vero per il futuro auricolare autonomo Oculus Go.



Aggiungi un commento di Google Chrome su Oculus Rift: il visore VR dà il benvenuto al browser web
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.