REXR vuole trasformare tutti i tuoi giochi in realtà virtuale

Chi sono io
Tere Vida Mombiela
@terevidamombiela
Autore e riferimenti

sommario

  • REXR si basa su un'offerta di base

E se qualsiasi gioco potesse diventare accessibile con la realtà virtuale? Questa è la promessa di REXR, la tecnologia immaginata da una start up estone e disponibile in anteprima in Francia.

Con questa tecnologia, i tuoi classici videogiochi per PC sono ora portatili nella realtà virtuale senza la necessità di cuffie di fascia alta o computer avanzati. Ecco come è possibile



REXR si basa su un'offerta di base

REXR è suddiviso in due parti. Prima di tutto un'applicazione installata su PC e mobile. Quindi, un auricolare di realtà virtuale per uno smartphone. La comunicazione tra i due dispositivi avviene tramite Wi-Fi, ma solo localmente. L'azienda estone ha deciso di scommettere sulla Francia per lanciare questo prodotto. Secondo i primi test il risultato è abbastanza soddisfacente e non soffre di lag. Sul lato smartphone, avrai bisogno di un dispositivo in grado di eseguire Android 8.0 e almeno 1.080p in qualità di visualizzazione. Consigliamo 2K o 4K se vuoi comunque divertirti.

In concreto, secondo REXR, se il tuo gioco funziona sul tuo PC, può essere eseguito anche nella realtà virtuale. Tuttavia, va notato che gli auricolari VR per smartphone non offrono una qualità ottimale o addirittura si avvicina a RIFT o Quest. Soprattutto, trasformare i giochi classici in VR non funziona in tutti i casi. Red Dead Redemption II è, ad esempio, ingiocabile, a causa della mancanza di accesso all'HUD, agli indicatori o ai sottotitoli del gioco. Dal lato dei prezzi, devi ancora contare 1 mese a 14 euro e un'offerta annuale a 144 euro. Insomma, un piccolo investimento. Spetta a te avere tutte le attrezzature, l'azienda offre solo il suo software.





Aggiungi un commento di REXR vuole trasformare tutti i tuoi giochi in realtà virtuale
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.